Samb, conto alla rovescia?

San Benedetto Del Tronto - I giocatori hanno comunicato che non scenderanno in campo, sabato prossimo, a Matelica, si avvicina l'estromissione dal campionato di Lega Pro.

Si fa sempre più complicata la situazione per la Sambenedettese.
I calciatori, senza attendere la scadenza dei termini per la messa in mora e senza nemmeno conoscere il risultato dell'incontro che dovrebbe tenersi questa sera, 29 marzo 2021, tra l'amministrazione comunale ed il presidente Serafino, hanno comunicato che sabato 3 aprile, a Matelica, non scenderanno in campo se non saranno saldate le pendenze pregresse.

Durante un incontro avvenuto la scorsa settimana, si legge nel loro comunicato, il presidente avrebbe assicurato il saldo entro e non oltre il prossimo 2 aprile, dunque anche se  "fino ad oggi l’intera rosa della Prima Squadra ha continuato ad allenarsi e a giocare con impegno e spirito di sacrificio, per rispetto verso la città e verso i tifosi, le difficoltà ora evidenziate stanno pregiudicando anche la serenità familiare di molti calciatori e rendono impossibile lo svolgimento dell’attività lavorativa in modo dignitoso e consono alla categoria. Per tali motivi l’AIC e i calciatori professionisti tesserati con la società S.S. Sambenedettese S.r.l., dichiarano lo stato di agitazione e preannunciano, sin d’ora, lo sciopero per la giornata di sabato 03 aprile 2021, auspicando che la Società, posto il preavviso di sciopero, adempia al pagamento delle somme contrattualmente dovute per tutte le mensilità ad oggi maturate, come rassicurato, entro la giornata di venerdì, in modo così da evitare l’esercizio del diritto di sciopero".

Ad ottobre dello scorso anno, il Trapani venne estromesso dal campionato di Lega Pro dopo la rinuncia a disputare due gare del torneo, come recita l'articolo 53, comma 5, delle regole organizzative interne della Figc ("Rinuncia a gara e ritiro o esclusione dal campionato"):  "Fatto salvo quanto previsto al successivo comma 5 bis, la Società che rinuncia per la seconda volta a disputare gare è esclusa dal Campionato o dalla manifestazione ufficiale".

Non resta che sperare che non sia iniziato il quinto conto alla rovescia verso il fallimento dei colori rossoblù.

di Roberto Valeri

29/03/2021

Progetto di agricoltura sociale a Rocca Montevarmine

Cia Agricoltori provinciale: «Il progetto dell'agricoltura sociale di Rocca Montevarmine con il passare del tempo sembra sempre più un sogno che una realtà»

Leggi l'articolo »

Radio Azzurra, ospite Luigi Contisciani presidente Bim Tronto

Appuntamento su Radio Azzurra questa sera alle 21.05 con replica domani alle 9.45

Leggi l'articolo »

Parco alimentare, in vetrina le eccellenze dei prodotti agroalimentari

Il progetto, targato Confagricoltura di Ascoli e Fermo è volto a promuovere le aziende del territorio

Leggi l'articolo »

Gelate, perso l'80% delle colture frutticole

Cia Agricoltori provinciale: «Ingenti danni lungo le colline della Valdaso»

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Aldo Mattioli si è dimesso, al suo posto Claudio Censori

Acquaviva Picena - Il Consiglio di Amministrazione della Società ha nominato nuovo Presidente, pro tempore, Dr. Claudio Censori, già consigliere della Banca del Piceno. Il CdA, di conseguenza, ha nominato Vice Presidente Franco Massi.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android