Botta e risposta

San Benedetto Del Tronto - Sambenedettese-Perugia 1-1: la partita si decide in venti minuti, al rigore del fantasista di casa risponde Melchiorri.

La Sambenedettese ha fermato sul pari (1-1) l'ascesa del Perugia che, dopo quattro vittorie consecutive, si è dovuto parzialmente arrendere alla compattezza dei padroni di casa ed alle tante assenze che martoriavano la sua rosa (due delle quali per Covid): la vetta, per i grifoni, resta a tre punti e nel turno infrasettimanale potranno raggiungerla battendo la capolista Padova. La Samb resta invece nona, in coabitazione con il Mantova a 13 punti e, probabilmente, mercoledì non giocherà ad Arezzo, perché la rosa dei toscani è duramente colpita dalla pandemia ed avrebbe meno di tredici elementi da schierare in campo.

La difesa della Samb non dà certezze
Se si parte dal presupposto che il Perugia debba vincere il campionato, allora la Samb è sicuramente da play-off, con un unico, purtroppo evidentissimo, neo: il primo tempo della gara, al netto delle assenze degli ospiti, ci dà comunque una fotografia incoraggiante dei rossoblù, più ordinati con la nuova gestione Zironelli anche se meno "pirotecnici". Dopo un quarto d'ora di relativo studio, arriva la prima occasione del Perugia con l'uomo-reparto per eccellenza della serata, Melchiorri, che supera Enrici ed impegna Nobile. Cinque minuti dopo Mawuli, il più bravo di tutti ad inserirsi in zona d'attacco, preoccupa a tal punto Sgarbi da fargli commettere un fallo davvero ingenuo in area: il rigore è netto, Botta lo trasforma, 1-0.

Il Perugia impiega una ventina di minuti a riprendersi, ma da grande squadra impedisce alla Samb di affondare. Al 27° Rosi crossa e Murano, davanti a Nobile, manda a lato forse pensando di essere in fuorigioco. Per via di una vecchia e mai smentita legge non scritta del calcio, la Samb ha l'occasione del raddoppio che Angiulli spedisce all'incrocio dei pali al 30° esatto. Al 38°, invece, Sounas in progressione serve Cancellotti, il cui cross trova Melchiorri solo, 1-1. 

Così, dopo Carpi, Gubbio, Fermana ed Imolese, anche il Perugia usufruisce del "bonus distrazione" della difesa di casa, i cui esterni sembrano in difficoltà e molto più bravi in fase propositiva ed i cui centrali non brillano per sicurezza, in un reparto che quest'anno ha perlomeno un ottimo estremo difensore. In pratica, ad esclusione delle gare in cui l'avversario non ha segnato, la Samb ha sempre preso un gol in cui l'avversario è stato in grado di colpire da solo, davanti al portiere.

Il pari accontenta tutti
Nella ripresa, la punizione di Botta al 12° è l'unico reale pericolo portato dalla Samb, mentre il funambolico Melchiorri al 20° fa fuori la difesa rossoblù e costringe Nobile ad un intervento "salva risultato". Non ci sono altre azioni degne di nota, anche se il Perugia gestisce di più palla la Samb non corre altri pericoli. In estrema sintesi, per i rossoblù il punto è da accettare con positività: manca, probabilmente, un rigore su Nocciolini per trattenuta in area di Monaco e, certo, se quella palla all'incrocio dei pali di Angiulli fosse entrata,  forse la gara avrebbe avuto un altro esito. Ma è anche giusto sottolineare che la difesa va assolutamente registrata: c'è ancora tempo per migliorare.

di Roberto Valeri

09/11/2020

Dylog e Buffetti entrano in campo nel software per il Terzo Settore

Dylog e Buffetti entrano nel mercato del software per il Non Profit, acquisendo il 51% di Asso360, start-up verticalizzata nel Terzo Settore.

Leggi l'articolo »

La vittoria si allontana

San Benedetto Del Tronto - Sambenedettese-Legnago Salus 1-1: un cervellotico rigore concesso agli ospiti complica la vita ai rossoblù, che rimediano solo nel finale.

Leggi l'articolo »

Radio Azzurra, ospite Emidio Mandozzi della Locanda Centimetro Zero

Appuntamento su Radio Azzurra domani alle 21.05 con replica mercoledì alle 9.45

Leggi l'articolo »

Cdo Marche Sud, accordo con Sardex

Porto San Giorgio - La Compagnia delle Opere Marche Sud promuoverà Sardex e l’iscrizione al Circuito di Credito Commerciale Sardex.net presso i propri associati.

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

La parità di genere, un valore nella Banca del Piceno

Acquaviva Picena - Il Presidente della Banca del Piceno Aldo Mattioli: “Promozione della parità di genere e contro le discriminazioni, le molestie e le violenze sui luoghi di lavoro”.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android