Orto in affitto in zona Valdaso

- Cia Agricoltori provinciale: “Nuovo modo di fare l'orto, non solo come fonte di cibo naturale, ma anche per svolgere un'attività all'aria aperta, benefica per il fisico e per la mente”

 FERMO - Orti in affitto, un nuovo modo di fare l'orto, non solo come fonte di cibo naturale, ma anche per svolgere un'attività all'aria aperta, benefica per il fisico e per la mente. Un terreno agricolo adibito ad orti in affitto è un'idea sempre più diffusa per far fronte al bisogno di molte persone di ritrovare un contatto diretto con la natura, coltivando la terra. Coltivare e vedere crescere le piante è un'attività che arricchisce il nostro bisogno di connessione con gli elementi naturali di cui facciamo parte, e soddisfa il nostro bisogno di tranquillità, lontano dallo stress della vita moderna.

Un orto “parcellizzato” è anche quello creato in zona Valdaso di Altidona (Fm) da Daniela Ballestra su una parte della sua proprietà agricola. Si tratta di 14 porzioni di terreno rettangolare (20 mq) ognuna delle quali è fornita di un proprio rubinetto per l'acqua d’irrigazione.  «Coltivare un orto su piccole porzioni – fanno sapere dalla Cia Agricoltori provinciale -, allevia la fatica che solitamente richiede un orto di maggiori dimensioni, inoltre, si evita il calpestamento del terreno, in quanto si può lavorare muovendosi intorno al perimetro. Se siete alla ricerca di un passatempo utile e green, l'orto in affitto è un vero toccasana, consigliato anche dagli esperti di green therapy, come ricorda il detto: curare un orto per curare l’anima».

Tuttavia, coltivare un orto non è solo un semplice passatempo, ma un coinvolgimento emotivo e sociale che accresce la nostra consapevolezza e considerazione della materia vivente di cui siamo parte, riscoprendo il valore della terra e del lavoro che la rende fertile. Un’occasione per riscoprirsi utili e per creare una community solidale dove gli ortolani possono scambiarsi esperienze e consigli di coltivazione. Inoltre, coltivando la nostra verdura sappiamo cosa mangiamo! Se si pensa di non avere tempo per fare un orto, è bene sapere che un orto in affitto di 20 mq richiede solo una giornata di lavoro per il trapianto delle giovani colture, poi basta attrezzare un'ala gocciolante e non occorrerà tornare tutti i giorni ad annaffiare.

Chi volesse coltivare un orto naturale con poco tempo e impegno, può inviare una mail per avere tutte le info sui costi, i servizi, scrivendo a: lazampetta@virgilio.it I servizi offerti sono: parcheggio, acqua autonoma per ogni appezzamento di terra, terra già pronta per l’impianto delle colture, e infine, la possibilità di delegare la coltivazione al proprietario con la formula " orto in adozione".

Per ogni altra utile info si può visitare la pagina fb: https://www.facebook.com/fareorti/

di Luigina Pezzoli

05/06/2020

Covid, ordinanza "light" per la Regione Marche

Ancona - Il provvedimento principale riguarda la didattica a distanza nelle scuole, perché l'attuale struttura dei trasporti non può garantire il distanziamento necessario.

Leggi l'articolo »

La Samb conquista un buon punto

Verona - Imolese-Sambenedettese 1-1: tutto nel primo tempo, al rigore di Maxi Lopez risponde Polidori.

Leggi l'articolo »

Premiati i tre progetti vincitori dell'edizione 2020/2021

Roma - Caterina Biasucci, Marco Signoretti e Lorenzo Conte: autori sul riuso del cinema d'archivio realizzati nella fase del lockdown

Leggi l'articolo »

Bilancio record dell'edizione 2020

Macerata - Oltre 20 milioni di contatti per la XXXI edizione

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Solida e solidale

Acquaviva Picena - Risultati in linea con le aspettative, per la Semestrale della Banca del Piceno: numerosi gli interventi per le comunità, durante la pandemia.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android