Anno nuovo, come è semplice la remise en forme!

- Alimentazione, movimento e un taglio alle abitudini troppo caloriche possono farci partire col piede giusto

Terminati gli avanzi che hanno dato il placet alle ultime abbuffate legate alla festività rispettando il dictat..." non si può sprecare il cibo", non ci sono più scuse e si può riprogrammare la propria alimentazione in funzione del raggiungimento di un reale stato di benessere.
Secondo una recente indagine Coldiretti pubblicata su Ansa.it , dopo le feste il peso sale fino a due kg... grazie alle 15 mila-20 mila chilocalorie consumate a tavola!La staffetta enogastronomica della Vigilia, Natale  e Cenone di Capodanno ha registrato un consumo di 70 milioni di chili tra pandori e panettoni, 74 milioni di bottiglie di spumante, tonnellate di pasta, 6 milioni di chili tra cotechini e zamponi e frutta secca, pane, carne, salumi, formaggi e dolci per un valore complessivo vicino ai 5 miliardi di euro.
"Con l'inizio del nuovo anno - sostiene Coldiretti - la perdita di peso diventa dunque un obiettivo prioritario per il 47% degli italiani". Per questo, viene consigliata una lista dei prodotti le cui proprietà terapeutiche e nutrizionali sono utili per disintossicare l'organismo e accompagnare il rientro in salute alla normalità dopo gli stress dei viaggi e dei banchetti natalizi. Nella lista ci sono, in particolare, arance, mele, pere e kiwi spinaci, cicoria, radicchio, zucche e zucchine, insalata, finocchi e carote.
Gli eccessi culinari pertanto, seppur appagano momentaneamente i nostri palati e assecondano la voglia di stare a tavola insieme per vivere un momento di unione con i nostri cari, rischiano di nuocere alla nostra salute se si protraggono per troppo tempo. Chi di noi non ha colto l'occasione di cedere a un ultimo peccato di gola attribuendo la colpa alla calza portata dalla Befana? Bene,ora riviste e giornali on line ma anche app e supporti tecnologici di ogni genere ci stimolano a riprendere il controllo delle nostre "coronarie" attraverso una alimentazione pulita e tanto movimento.
"Eppur... ci si muove!" Spesso la pigrizia ci inibisce nel prendere la saggia decisione di iniziare con il piede giusto il nuovo anno iscrivendosi in palestra o uscendo all'aria aperta facendo passeggiate in base alla propria inclinazione e alla voglia di mettersi in gioco! Ma è così dura cominciare? No se ci si affida professionisti del settore.
" Ogni giorno incontro molte persone che mi chiedono di aiutarle nel raggiungimento di una condizione fisica ottimale. Il warmup di ogni cambiamento è sempre composto da   volontà, costanza e programmazione. Con la mentalità giusta è possibile raggiungere qualsiasi risultato. Oltre che in sala, è possibile realizzare un percorso mirato anche grazie ai social che permettono di effettuare un lavoro one to one con coloro che vogliono mettersi in gioco.  ha commentato Giusy Raffone Personal Trainer presso Virgin Ostia"
Molto in voga per gli amanti dell'attività fisica outdoor, anche gli allenamenti all'aria presenti in moltissime città come ad esempio quelli curati dal PT Cristian Ingargiola per Impacto Training che insieme agli altri colleghi professionisti ogni giorno allena tutti coloro che, scegliendo nel planning delle attività proposte sui social e pagina ufficiale, vogliono muoversi e avere risultati anche senza il supporto fisico di una palestra. Piazze, parchi, ponti delle più belle città d'Italia.. possono rivelarsi le migliori e inaspettate sale en plein air per fare attività fisica.
Forza, il meglio è in movimento!

di Cristina Mignini

07/01/2020

Samb, pari nel finale

San Benedetto Del Tronto - Sambenedettese-Fano 1-1: Volpicelli evita la seconda sconfitta consecutiva, Cernigoi di nuovo espulso.

Leggi l'articolo »

Anima Russa per la FORM

Domani prove aperte a Jesi; l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, diretta da Alessandro Bonato, in concerto con il violoncellista Francesco Stefanelli

Leggi l'articolo »

"Sicurezza che spettacolo" in scena la compagnia Rossolevante

Teramo - Con "Il virus che ti alva la vita"il teatro diventa interattivo

Leggi l'articolo »

Al via le riprese del documentario dedicato ad Osvaldo Licini

Monte Vidon Corrado - Dal 20 al 25 gennaio si svolge la prima settimana di riprese del documentario “O. Licini. Un angelo in bilico”.

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Investire nei giovani per far crescere il territorio

Acquaviva Picena - La Banca del Piceno commenta il Rapporto Migrantes: quasi il 10% dei marchigiani risiede all'estero.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android