La Samb conquista i play-off

San Benedetto Del Tronto - Sambenedettese-Gubbio 3-1: obiettivo raggiunto con una giornata di anticipo, a Fermo per migliorare il piazzamento.

La Sambenedettese, battendo il Gubbio per 3-1, ha conquistato la matematica certezza di disputare i play-off con una giornata di anticipo ed andrà a Fermo sapendo di poter mantenere nello scontro diretto la nona posizione anche con un pareggio. Il sorpasso in extremis ai "canarini" potrebbe non essere l'ultima sorpresa di questa regular season: tutto dipenderà anche dal risultato del Vicenza e dalla possibile vittoria del Monza in Coppa Italia, che libererebbe un posto e migliorerebbe quindi di una posizione la classifica finale dei rossoblù.

Gli uomini di Magi, partiti come spesso capita con il "pedale sull'acceleratore", provano subito a velocizzare il gioco e Gelonese al 2° colpisce la traversa, sulla ribattuta D'Ignazio mette in mezzo ma né Stanco né Ilari arrivano in tempo. Al 17°, un'azione manovrata della Samb porta al tiro Signori da ottima posizione, palla altissima. Al 25°, Stanco in area si gira e tira, Marchegiani para. Il Gubbio, passivo nella prima fase di gara, si sveglia al 28° su calcio da fermo: la punizione di Pedrelli sfiora il palo, Sala non ci sarebbe potuto arrivare. Al 33°, Samb in vantaggio: il portiere ospite Marchegiani rinvia sui piedi di Di Massimo che viene steso in area da Benedetti. Dopo il tiro alto di Stanco, l'arbitro Colombo di Como concede il penalty che Di Massimo realizza: 1-0. Al 40°, un fallo di Benedetti costa al centrocampista il secondo giallo e gli umbri restano in dieci.

Nella ripresa, gli ospiti attaccano a testa bassa e, all'8°, arriva provvidenziale il contropiede rossoblù con cross di Rapisarda e testa di Ilari, che sigla il 2-0. Provvidenziale, perché il Gubbio accorcia subito le distanze e rientra in partita solo cinque minuti dopo, con merito e con la fortuna che notoriamente aiuta gli audaci. Chinellato porta palla in maniera insistita a destra, crossa ed una deviazione scavalca il portiere Sala per finire sulla testa di De Silvestro: 2-1. La partita è più aperta che mai e la Sambenedettese non sfrutta al 27° un contropiede che porta Stanco a tu per tu con il portiere Marchegiani, molto bravo a deviare in caduta la sfera di piede in angolo. 

Un minuto dopo, il secondo assistente dell'arbitro Colombo di Como accusa un dolore, dopo che il primo assistente aveva avuto un infortunio simile ad inizio gara: sembra un particolare poco importante ma al 35° accade qualcosa di davvero imprevedibile, destinato ad entrare negli annali delle gare disputate dalla Sambenedettese. Il secondo assistente, infatti, non riesce a proseguire la partita. L'arbitro, applicando il regolamento, è costretto a sostituire entrambi gli assistenti con due membri dello staff delle squadre: il team manager Pietro Buongiorno per la Samb ed un preparatore atletico del Gubbio. L'allenatore ospite Galderisi, abituato in carriera ai palcoscenici di serie A in cui ci sarebbero stati dei tesserati da mandare in campo, è furioso, vorrebbe probabilmente l'interruzione della gara e viene allontanato dal campo. 

Si prosegue, così, con due assistenti di linea "di parte" e alla ripresa del gioco, dopo sei minuti d'interruzione, la Sambenedettese segna il suo terzo gol: sull'ennesimo cross di Rapisarda, questa volta Stanco è pronto e sigla il suo undicesimo gol stagionale, 3-1. Nel secondo dei quattro minuti di recupero (ai quali vanno sommati i sei d'interruzione, per un totale di dieci minuti) Sala compie la sua più bella parata, d'istinto, su tiro ravvicinato di Chinellato.

Domenica, a Fermo, vedremo se la Sambenedettese, senza particolari pressioni, saprà migliorare il suo ruolino di marcia esterno che, quest'anno, è stato davvero disastroso: solo 13 punti, frutto di una vittoria (a Verona) e 10 pareggi, peggior rendimento del girone se si esclude il Rimini.


di Roberto Valeri

28/04/2019

“Associazioni e Terzo Settore”: giornata formativa A.N.CO.T.

Prato - A Prato, il 21 maggio.

Leggi l'articolo »

“Dichiarazione dei redditi: principali novità”: giornata formativa A.N.CO.T.

Oristano - Ad Oristano, il 21 maggio.

Leggi l'articolo »

“Dichiarazione dei redditi: principali novità”: giornata formativa A.N.CO.T.

Cosenza - A Cosenza, il 21 maggio.

Leggi l'articolo »

“Dichiarazione dei redditi: principali novità”: giornata formativa A.N.CO.T.

Perugia - A Ponte San Giovanni, il 21 maggio.

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

La Banca del Piceno chiude il bilancio dell'esercizio 2018 in utile.

Castignano - Un partner finanziario sempre più importante per le famiglie e le imprese.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android