Micam: cresce la voglia di esportare il made in Fermo

- Le aziende del distretto calzaturiero vogliono conquistare sempre più spazi nei mercati internazionali

FERMO – Il tradizionale appuntamento con TheMicam rappresenta, per le aziende del distretto calzaturiero del fermano, un validissimo banco di prova per capire quali nuovi spazi commerciali conquistare sui mercati internazionali. La crisi nell'area dei Paesi dell'ex blocco sovietico ha ridimensionato non poco le prospettive di vendita già nel 2014 quando si è avuto un sensibile calo delle esportazioni. La Banca di Credito Cooperativo Picena analizzando i dati contenuti nell'aggiornamento congiunturale del del Rapporto sull'Economia delle Marche della Banca d'Italia evidenzia che nel primo semestre del 2014 il calo delle esportazioni di calzature del distretto marchigiano è stato pari a – 3,8% contro una crescita del 4,4% registrata nello stesso periodo dello scorso anno. In valori assoluti l'ammontare delle esportazioni è stato pari a 769 milioni di euro nel primo semestre del 2014. Un dato che appare tristemente in linea con l'andamento dell'economia regionale nel suo complesso. <I segnali di ripresa che si erano manifestati sul finire del 2013 sono stati in larga misura disattesi – si legge nel rapporto di Banca d'Italia - nei primi nove mesi dell’anno l’attività industriale è risultata stazionaria>. A determinare tale situazione ha influito l'andamento della crescita delle esportazioni che si è attenuata La domanda estera, pur rimanendo più sostenuta di quella interna, si è affievolita. <Ora gli imprenditori calzaturieri sono particolarmente determinati a contribuire a imprimere al settore una cambio di passo – ha detto il presidente della Banca di Credito Cooperativo Picena Rosario Donati – e intendono attuare quelle strategie finalizzate a individuare nuovi spazi commerciali. Dalle analisi della Banca d'Italia emerge, infatti, che a fronte di un calo delle esportazioni nei confronti dei Paesi dell'Europa Centro Orientale si è avuto un incremento delle vendite nei confronti dei paesi dell'Unione Europea e dell'America>. Per supportare l'azione svolta dagli imprenditori calzaturieri al TheMicam nei padiglioni della Fiera di Rho ci sarà una delegazione della direzione della Banca di Credito Cooperativa Picena. <Il vice direttore generale insieme ad altri funzionari – ha detto il direttore generale Francesco Merletti – si confronteranno con le aziende al fine di attuare gli strumenti finanziari più adeguati per rispondere alle loro esigenze in questa importante fase congiunturale dove tutti devono essere impegnati a cogliere le opportunità legate alla tanto attesa ripresa. In tale contesto verranno propoti i serizi ForEstero che è l'insieme di prodotti che le Banche di Credito Cooperativo, con il supporto del Gruppo bancario Iccrea, hanno sviluppato a sostegno dell'operatività con l'estero e dei progetti di internazionalizzazione dei propri clienti>.

16/02/2015

“Detrazioni Fiscali 2020 e Bonus IRPEF come Funzionano i Limiti di Reddito ”: giornata A.N.CO.T

Roma - A Roma, il 21 febbraio.

Leggi l'articolo »

“Modello 730”: giornata formativa A.N.CO.T.

Roma - A Roma, il 21 febbraio.

Leggi l'articolo »

“Dichiarazioni IVA, le ultime novità”: giornata formativa A.N.CO.T.

Venezia - A Marghera, il 21 febbraio.

Leggi l'articolo »

Presentato il progetto"Racconti AMO la nostra Provincia"

Un concorso per le scuole per conoscerel'appeal degli studenti sul proprio territorio

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Investire nei giovani per far crescere il territorio

Acquaviva Picena - La Banca del Piceno commenta il Rapporto Migrantes: quasi il 10% dei marchigiani risiede all'estero.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android