La Samb inciampa a Tivoli

Tivoli - Tivoli-Sambenedettese 2-2: in vantaggio, i rossoblù si fanno rimontare e rimediano nel finale. Primo posto sempre più lontano.

La Sambenedettese ha perso l'occasione per restare agganciata al treno del Campobasso e torna da Tivoli (2-2) con un solo punto, frutto di una gara che è girata (come spesso succede quest'anno) a sfavore degli ospiti a causa di un episodio, l'espulsione di Bontà. In dieci, gli uomini di Lauro hanno comunque giocato una buona gara, rimediando almeno il pari nel finale su uno spunto di Fabbrini e un bel colpo di testa di Martiniello.

Non ci sono più gare "semplici" per la Samb, che adesso ha l'incubo di riacciuffare la capolista, alla quale la sorte ha regalato un calendario oggettivamente facile. Così, anche a Tivoli come contro il Sora c'è l'obbligo di fare risultato e gli ospiti partono all'arrembaggio, arrivando subito al gol con Pagliari all'8°: la caparbietà di Battista è premiata con un assist sulla sinistra per Pagliari che, entrato in area avversaria, scaraventa un bolide sul primo palo che il portiere Zappalà non trattiene, 0-1. Al 15°, l'estremo difensore del Tivoli si fa perdonare l'errore di valutazione precedente e, di piede, respinge il tiro di Tomassini a botta sicura.

La Samb in gestione non può prevedere, appunto, l'episodio avverso. Al 25°, c'è una mischia in area del Tivoli e Bontà, probabilmente provocato, accenna a colpire di testa un difensore locale che, nemmeno l'avversario avesse avuto un taser, crolla a terra (per poi rialzarsi più in forma di prima, naturalmente).

Il fallo è dubbio ma, come si dice di solito, all'arbitro Aldo di Lanciano "basta il pensiero" e la vicecapolista si ritrova in dieci uomini. Inoltre, subisce anche due gol in due minuti. Al 26°, il Tivoli pareggia con un tiro da lontano di De Marco che non trova Grillo preparato, al 28° il gol di Camilli vede la complicità di Sbardella, che lo lascia manovrare in area, il tiro all'angolino non è parabile. Così, si va al riposo incredibilmente sul 2-1 per il Tivoli.

Nella ripresa, l'esperienza del portiere Zappalà nega il pari alla Samb al 4° minuto, quando l'estremo difensore del Tivoli, in uscita, con una mano devia il pallonetto ideato da Tomassini. Di nuovo, al 13°, Zappalà si oppone con bravura allo splendido tiro di Pietropaolo. Così, con il Tivoli a difesa di una vittoria fondamentale nel gioco dei bassifondi della classifica, il pari arriva solo al 36°, quando Fabbrini inventa un cross da sinistra e trova il neoentrato Martiniello che, di testa, insacca sul lato opposto: 2-2.

C'è in serbo un'ulteriore beffa per la Samb, che se le partite si vincessero in base all'impegno profuso avrebbe almeno dieci punti in più: nel terzo minuto di recupero, dopo una buona azione avviata da Pagliari e Sirri, Tomassini solo davanti al portiere, forse a causa di un rimbalzo non regolare della sfera, colpisce col ginocchio e non realizza il meritato vantaggio.


di Roberto Valeri

15/01/2024

Webinar A.N.CO.T: “Approfondimenti IVA”.

Roma - Terzo appuntamento, il 5 marzo.

Leggi l'articolo »

Brutto mezzo passo falso

San Benedetto Del Tronto - Sambenedettese-Real Monterotondo 1-1: ai rossoblù non basta Pezzola

Leggi l'articolo »

Sostenibilità: fattore di crescita delle aziende del settore agroalimentare

San Benedetto Del Tronto - Il convegno si è svolto il 1° marzo al Centro Agroalimentare Piceno

Leggi l'articolo »

Valorizzare persone e territori in un’ottica intergenerazionale

Ripatransone - Grande partecipazione al Forum dei Giovani Soci delle Bcc marchigiane riuniti a Ripatransone. Un patrimonio di “finanza civile” che rende omaggio alle radici guardando al futuro.

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Alfio Bagalini è il nuovo Presidente della Banca del Piceno

Acquaviva Picena - La decisione è stata assunta dal Cda. Vice presidenti confermati Censori e Silvestri.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android