Didattica digitale, il "Don Giussani" entra in fase operativa

Ascoli Piceno - Incontro il 30 gennaio per annunciare l'inizio del corso per docenti. La dirigente Camaiani:"Grazie alla Regione Marche, al PNRR e ad un gruppo di lavoro eccezionale, la didattica digitale entra nella nostra scuola".

Si è svolto lunedì 30 gennaio, presso l'I.S.C. Don Giussani ad Ascoli Piceno, l'incontro “La scuola guida il futuro - La didattica digitale per un nuovo modello educativo”, alla presenza del Sindaco di Ascoli Piceno Marco Fioravanti e dell’Assessore all'Istruzione Donatella Ferretti e con un intervento in video dell’Onorevole Giorgia Latini.

Sono intervenuti la Dirigente dell’I.I.S. “Guastaferro” di San Benedetto del Tronto, Marina Marziale, Emanuele Frontoni Professore ordinario dell’Università degli Studi di Macerata e Gianluca Antoni, Psicologo Psicoterapeuta Scrittore, Esperto di orientamento.

“ Il compito della scuola oggi – ricorda la dirigente dell’I.C. “don Giussani – Monticelli ”, Francesca Camaiani - è quello di far capire all’alunno chi è, cosa vuole fare e cosa gli piace fare, per poi aiutarlo a realizzarlo. Il progetto di didattica orientativa va di pari passo con la didattica digitale, perché tutti i ragazzi sono nativi digitali, la strumentazione digitale è partecipativa, favorisce l’inclusione e combatte la dispersione scolastica, che è poi l’obiettivo della Regione Marche. Ora metteremo in pratica il progetto con gli alunni di prima e seconda scuola secondaria di I grado, anche grazie al PNRR, ed entreremo a regime nell’anno scolastico 2024-2025. Ringrazio la mia collega che ha iniziato questo percorso, Cinzia Pettinelli, il personale scolastico ed il team che ha lavorato con me, la dottoressa Paolinelli della Regione Marche, la Tecform nella persona del progettista, Vincenzo Paoletti. Dalla prossima settimana, parte il corso per i docenti che quasi contemporaneamente implementeranno in aula con gli alunni quanto appreso”.

“L’innovazione arriva comunque – prosegue il Sindaco di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti - ed è importante reagire alle trasformazioni con nuovi strumenti. Dunque, la vostra formazione è fondamentale, affinché i docenti diano i metodi giusti per valorizzare il talento. Il compito della scuola, oggi, è quello di un’istruzione sartoriale: ogni studente è unico e irripetibile. Ringrazio la Regione Marche, perché il bando va nella direzione giusta, grazie alla progettualità ed al partner Tecform il progetto pilota oggi inizia il suo percorso di “messa a terra”.

“Un saluto a tutti coloro i quali hanno partecipato al progetto di innovazione didattica promosso dalla Regione Marche quando ero assessore all'istruzione – ha detto nel suo videomessaggio l’Onorevole Giorgia Latini - con questo bando di 750.000 euro destinati a un istituto per provincia. L'istituto don Giussani ha avuto questo onore e onere di impiegare tali risorse per nuovi modelli educativi che vanno verso degli orizzonti nuovi, che mettono al centro i ragazzi, i quali non vengono più considerati come numeri ma come persone. Proseguiremo questo lavoro anche in Parlamento, porterò avanti un programma che va in questa direzione attraverso ovviamente il Ministro Giuseppe Valditara e le mie sollecitazioni in qualità di vicepresidente della Commissione Istruzione alla Camera dei Deputati”.

“La Regione Marche ha seguito un grande impulso innovativo alla digitalizzazione – ha detto l’Assessore all'Istruzione Donatella Ferretti – una frontiera composta da linguaggi familiari ai bambini. È sempre valido il motto “il mezzo è il messaggio”, lo strumento interagisce con il contenuto ed i ragazzi, nativi digitali, conoscono tali mezzi, dunque la digitalizzazione è sinonimo d’inclusione”.

“La scuola per tanti anni è stata concepita come un luogo di apprendimento monodirezionale: un modello utile per formare professioni canonizzate - ha affermato la dirigente dell’Istituto Marina Marziale L’I.I.S. di San Benedetto del Tronto, Centro Territoriale di Supporto per l'Inclusione per le le Province di Ascoli Piceno e Fermo e scuola modello per l'inclusione e l’innovazione tecnologica -
Oggi, non si può più parlare di orientamento alla professione, ma al talento grazie anche alla didattica digitale. Con il PNRR, a partire da marzo 2023, le scuole dovranno aver programmato interventi per proseguire nel processo di rinnovamento della Scuola. Nel Piano Scuola 4.0 si parla di costruire un ecosistema in cui coesistano ambienti, tecnologie e personale specializzato. Nessuna rivoluzione digitale si compie senza innovazione metodologica”.

Prendendo spunto dalle attuali capacità delle chat basate sull’Intelligenza Artificiale e delle reti neurali, il professor Emanuele Frontoni, professore dell’Università di Macerata e Presidente della Compagnia delle Opere Marche Sud, ha ripercorso la storia dello sviluppo del digitale. “Dobbiamo essere capaci di dialogare in maniera positiva con la tecnologia. L’OMS, ad esempio, ha fatto accordi con le case produttrici di videogame per comunicare meglio cos’è il Covid, ci sono App che contribuiscono alla segnalazione di problematiche di manutenzione stradale, molte altre riguardano la salute, molte aziende, anche marchigiane, sono sul Metaverso. Un nuovo laboratorio dovrà certamente cercare di creare un ponte tra le scienze tecnologiche e quelle umanistiche, è quello che stiamo facendo all’Università di Macerata. Ad Ascoli Piceno, ospiteremo in estate la più grande scuola di archivistica digitale”.

Gianluca Antoni, psicologo e psicoterapeuta, ha esordito dicendo che “tutto quello che avviene con la digitalizzazione è spettacolare, non dobbiamo considerare la tecnologia come negativa solo perché non la conosciamo”. Attraverso il racconto della sua storia personale il dottor Antoni, consulente d’orientamento, ha sottolineato che “il percorso di orientamento non è lineare. Quando dobbiamo aiutare i figli nei momenti delle scelte, abbiamo un ruolo fondamentale. Quando parliamo di orientamento, parliamo della loro felicità. Dunque, dobbiamo stare attenti all’obiettivo ma anche al percorso che seguiranno”.

Al termine della manifestazione, applausi per gli studenti del “Team Pitagora” della scuola secondaria della Don Giussani, che hanno vinto il Trofeo “Mario Speranza”, gara di matematica a squadre indetta dal Liceo Scientifico “Orsini”.


 

di Roberto Valeri

31/01/2023

Valorizzare persone e territori in un’ottica intergenerazionale

Ripatransone - Grande partecipazione al Forum dei Giovani Soci delle Bcc marchigiane riuniti a Ripatransone. Un patrimonio di “finanza civile” che rende omaggio alle radici guardando al futuro.

Leggi l'articolo »

Le start up si presentano al MATT

Macerata - Si è svolto l’evento TheWayWatching.

Leggi l'articolo »

Un nuovo logo per l’A.N.CO.T

Roma - Il Presidente Celestino Bottoni: “Un logo tecnicamente efficace e pienamente utilizzabile”.

Leggi l'articolo »

Coincasa apre al Battente "Shopping&More"

Ascoli Piceno - Dal 28 febbraio.

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Alfio Bagalini è il nuovo Presidente della Banca del Piceno

Acquaviva Picena - La decisione è stata assunta dal Cda. Vice presidenti confermati Censori e Silvestri.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android