Sospensione “buoni pasto”, anche Magazzini Gabrielli aderisce

Ascoli Piceno - Il prossimo 15 giugno, in tutti i punti vendita non saranno accettati i buoni pasto.

Magazzini Gabrielli aderisce all’iniziativa che coinvolge Federdistribuzione e, in tutti i suoi punti vendita, il prossimo 15 giugno non saranno accettati i buoni pasto.

Domani, 15 giugno, non verranno accettati i buoni pasto nei bar, ristoranti, alimentari, supermercati e ipermercati aderenti alle principali associazioni di categoria della distribuzione e del commercio: ANCD Conad, ANCC Coop, Federdistribuzione, FIEPeT-Confesercenti, FIDA e Fipe-Confcommercio. Si tratta di un’azione drastica, che è stata comunicata ai consumatori a mezzo stampa e con affissione di locandine presso gli esercenti pubblici e i punti vendita della distribuzione, resasi necessaria per chiedere con urgenza al Governo una riforma radicale del sistema dei buoni pasto con l’obiettivo di salvaguardare un servizio importante per milioni di lavoratori e renderlo economicamente sostenibile.

“Riteniamo – sottolinea Barbara Gabrielli, Componente del Consiglio d’Amministrazione e Direttore della Comunicazione di Magazzini Gabrielli – che l’iniziativa a cui aderisce Federdistribuzione sia doverosa e ci associamo con convinzione perché serve ad evidenziare che la grande distribuzione vuole difendere uno strumento utile ai cittadini, il buono pasto, e questo significa non penalizzare gli esercenti come invece sta accadendo adesso”.

«In Italia abbiamo commissioni non eque, le più alte d'Europa. Parliamo del 20% del valore nominale di ogni buono. È un meccanismo influenzato enormemente dagli sconti ottenuti dalla Consip nelle gare indette con la logica del massimo ribasso. Peccato che i risparmi che la centrale di acquisto pubblica riesce ad ottenere nell’assegnazione dei lotti di buoni pasto siano sostanzialmente annullati dal credito d’imposta che le società emettitrici ottengono a fronte della differenza Iva tra le aliquote applicate in vendita e in riscossione. A pagare il conto sono le nostre aziende”, dichiara Alberto Frausin, Presidente di Federdistribuzione.
“Vogliamo che i buoni pasto, un servizio prezioso per milioni di lavoratori e famiglie, continuino a essere utilizzati anche in futuro, ma ciò sarà possibile solo sulla base di condizioni economiche ragionevoli e di una riforma radicale dell’attuale sistema che riversa commissioni insostenibili sulle imprese e ne mette a rischio l’equilibrio economico”, conclude Frausin.

I buoni pasto, anche nei punti vendita di Magazzini Gabrielli, non verranno accettati solo nella giornata del 15 giugno, a partire dall’orario di apertura del punto vendita e fino alla chiusura dello stesso: durante la giornata in cui si chiede la riforma dei buoni pasto, non saranno accettati tutti i buoni pasto cartacei o elettronici, di qualunque società emettitrice, che danno diritto al titolare (lavoratore) di avere un servizio sostitutivo di mensa o di acquistare prodotti alimentari.

Saranno invece regolarmente accettate tutte le altre tipologie di buoni come, ad esempio, i buoni sconto, i buoni spesa, le carte regalo.
Dopo il 15 giugno, tutti gli esercizi convenzionati riprenderanno ad accettare i buoni pasto, secondo le regole ordinarie. Nessun buono pasto verrà perso dai clienti, in quanto i buoni che non è stato possibile utilizzare nel giorno di sospensione potranno essere regolarmente utilizzati successivamente, senza alcuna restrizione.
 

di Roberto Valeri

14/06/2022

Radio Azzurra, ospite Marco Ripani, studioso sambenedettese

Focus on air domani alle 9.45

Leggi l'articolo »

“Caro scuola”, la Banca di Ripatransone e del Fermano sostiene le famiglie

Ripatransone - Per le spese legate alla scuola, si possono superare i mille euro, ma la Banca di Ripatransone e del Fermano ha già da tempo elaborato un sistema di finanziamento specifico.

Leggi l'articolo »

Radio Azzurra, ospite Fernando Palestini

Focus, on air domani alle 9.45

Leggi l'articolo »

Radio Azzurra, ospite Fabrizio Buratti e Francesco Cicchi

On air domani alle 9.45

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Fashion Mood, eccellenze della moda in passerella a Grottammare

Grottammare - "La moda, nelle sue varie sfaccettature, rappresenta uno dei principali comparti del sistema economico del nostro territorio" ha detto il Presidente della Banca del Piceno, Mariano Cesari.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android