Rinnovato l'accordo A.N.CO.T. - ADICONSUM

Roma - L'A.N.CO.T – Associazione Nazionale Consulenti Tributari e l'Adiconsum hanno deciso di rinnovare l'accordo paritetico volto a migliorare la trasparenza informativa e l'individuazione di buone pratiche nel settore della consulenza tributaria.

L'A.N.CO.T – Associazione Nazionale Consulenti Tributari e l'Adiconsum hanno deciso di rinnovare l'accordo paritetico volto a migliorare la trasparenza informativa e l'individuazione di buone pratiche nel settore della consulenza tributaria.

L'obiettivo primario dell'accordo, sottoscritto dal presidente dell'A.N.CO.T. Celestino Bottoni e dal presidente Adiconsum Carlo de Masi, è l'implementazione della tutela dei consumatori, quali utenti dei servizi erogati dagli associati all'A.N.CO.T. Realizzabile attraverso la promozione di attività congiunte volte a migliorare l'informazione, la consapevolezza e la qualità dei servizi offerti dagli stessi, anche ai sensi della Legge 4/2013.

L'accordo prevede, inoltre, la costituzione di un Osservatorio Paritetico Nazionale, per il monitoraggio del comparto della consulenza tributaria e per la promozione e la realizzazione congiunta di tutte le iniziative e le attività condivise. L'Osservatorio avrà il compito di rilevare le eventuali criticità al fine di predisporre soluzioni migliorative e implementare i diritti e le tutele dei consumatori, attraverso l'individuazione di buone pratiche.

L’intento dell'A.N.CO.T e di Adiconsum è quello di ampliare sempre più la tutela del consumatore andando a confrontarsi con tutte le realtà con cui viene in contatto il consumatore per scrivere delle regole che possano essere condivise dai consumatori e da tutti quegli operatori corretti che pongono al centro della loro attività il consumatore.
L’associazione A.N.C.O.T promuove forme di garanzia a tutela dell’utenza, tra cui l’attivazione di uno sportello di riferimento del cittadino consumatore, presso il quale i committenti delle prestazioni professionali possono rivolgersi in caso di contenzioso con i singoli professionisti, ai sensi dell’art. 27 ter del codice del consumo, di cui al decreto legislativo 206/2005, nonché ottenere informazioni relative all’attività professionale in generale e agli standard qualitativi da esse richiesti agli iscritti.

“Abbiamo voluto rinnovare l'importante accordo con Adiconsum – ha detto il presidente nazionale dell'A.N.CO.T. Celestino Bottoni – consapevoli che era giunto il momento di adeguarlo alle mutate esigenze dell'utenza e quindi anche dei nostri iscritti. Il progetto, curato dalla vicepresidente della nostra associazione Anna Bonelli, prevede anche la predisposizione di un'adeguata informativa. Sui temi riguardanti l'attività del Tributarista e anche i requisiti e modalità di iscrizione alla nostra associazione e per avviare le pratiche di conciliazione”.

Il rinnovo dell’accordo con A.N.CO.T. – dichiara Carlo De Masi, Presidente di Adiconsum nazionale – è molto importante, perché ci permette di proseguire un lavoro che ci vede impegnati ad assicurare una maggiore tutela a favore dei consumatori, grazie anche alle attività di formazione dei consulenti tributari di A.N.CO.T per offrire un corretto servizio. Come Adiconsum siamo convinti che il dialogo e il confronto siano gli strumenti giusti per superare le difficoltà che possano insorgere. Alla luce della nostra esperienza, possiamo testimoniare che la procedura della conciliazione paritetica sia di estremo aiuto per risolvere in maniera economica e rapida, ma soprattutto soddisfacente per entrambe le parti, un’eventuale controversia. Utili a tal proposito sia la costituzione dell’Osservatorio Paritetico Nazionale che lo “Sportello del cittadino”.

Gli interessati potranno farlo telefonando al numero 06 44170210 dove sarà possibile ottenere anche le informazioni per completare la procedura di conciliazione. Inoltre, è possibile visitare i siti internet: https://www.ancot.it -
https://www.adiconsum.it/ - https://www.ancot.it/ancot/sportello-del-cittadino.html
 

di Roberto Valeri

14/12/2020

Progetto di agricoltura sociale a Rocca Montevarmine

Cia Agricoltori provinciale: «Il progetto dell'agricoltura sociale di Rocca Montevarmine con il passare del tempo sembra sempre più un sogno che una realtà»

Leggi l'articolo »

Radio Azzurra, ospite Luigi Contisciani presidente Bim Tronto

Appuntamento su Radio Azzurra questa sera alle 21.05 con replica domani alle 9.45

Leggi l'articolo »

Parco alimentare, in vetrina le eccellenze dei prodotti agroalimentari

Il progetto, targato Confagricoltura di Ascoli e Fermo è volto a promuovere le aziende del territorio

Leggi l'articolo »

Gelate, perso l'80% delle colture frutticole

Cia Agricoltori provinciale: «Ingenti danni lungo le colline della Valdaso»

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Aldo Mattioli si è dimesso, al suo posto Claudio Censori

Acquaviva Picena - Il Consiglio di Amministrazione della Società ha nominato nuovo Presidente, pro tempore, Dr. Claudio Censori, già consigliere della Banca del Piceno. Il CdA, di conseguenza, ha nominato Vice Presidente Franco Massi.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android