Un campione nella vita

Tortoreto - Inaugurata la mostra su Gino Bartali. Gioia Bartali: “Voleva essere ricordato solo come un campione nello sport, perché “il bene si fa ma non si dice”.

E’ stata inaugurata, presso lo chalet “Punto G” di Tortoreto, la mostra fotografica “Gino Bartali: un diavolo di campione, un angelo di uomo” realizzata dalla Polisportiva Gagliarda di San Benedetto del Tronto, con la collaborazione del sig. Corrado D’Intino ed il supporto della ANC di Alba Adriatica, alla presenza di Gioia Bartali, del Sindaco di Tortoreto, Domenico Piccioni, dell’Assessore al Turismo Giorgio Ripani e del Consigliere allo Sport, Marino Di Domenico.

“La nostra polisportiva – ha dichiarato Fabio Consorti, vicepresidente della Polisportiva Gagliarda – lavora con i giovani e questa mostra è nata per dare loro un modello positivo. Mentre realizzavamo la mostra abbiamo conosciuto il figlio del campione, Andrea Bartali ed abbiamo voluto rappresentare non solo i momenti sportivi più importanti, ma anche della sua vita”.

“Dalla mostra – ha aggiunto il Presidente della Polisportiva “Gagliarda” Andrea Falcioni - emergono i suoi valori, importanti per le nuove generazioni: Gino Bartali è un esempio per me, anche nel mio vivere e nei miei rapporti quotidiani con tutti”.

“Ringrazio Corrado D’Intino, il Presidente della Polisportiva “ Gagliarda”, Gioia Bartali e tutti i presenti. Si tratta di un evento anticipatorio della tappa del Giro d’Italia - ha dichiarato l’Assessore al Turismo Giorgio Ripani – e non c’era occasione migliore per ospitare una mostra su Gino Bartali ed un libro così importante per tutti gli sportivi. Abbiamo reso omaggio ad un campione che incarnava i valori veri dello sport e li rappresenterà per sempre nel cuore di tutti gli sportivi. Tortoreto e l’Abruzzo hanno un rapporto particolare con il ciclismo e gli sport a due ruote, c’è in serbo una sorpresa che sicuramente farà piacere a tutti gli appassionati della Val Vibrata”.

L’Assessore Ripani ha poi premiato coloro i quali, secondo i rilievi effettuati dalla giuria, hanno realizzato i migliori addobbi del concorso “Tortoreto in Rosa”. Il primo premio per le abitazioni private è stato vinto dal Condominio “Iris”, seguito da Diana Di Matteo e da Alfonso Vannucci.

Tra le attività commerciali, l’addobbo più bello è stato giudicato quello della Pizzeria Panarea, Lungomare Sirena 116/C, seguita da “Interno147” di Via Carducci 147 e “Incantea Resort” in Via XXIV Maggio 31.

Alle 17,30, Gioia Bartali ha presentato inoltre il libro “Gino Bartali, mio papà” scritto da Andrea Bartali. “Sono sicura – ha affermato Gioia Bartali – che lui avrebbe voluto essere ricordato come un grande campione sportivo. Dei suoi tanti episodi di generosità non voleva parlare, perché “il bene si fa ma non si dice”, ripeteva sempre. A me un giorno disse “ricordati che devi essere umile”, non capii subito cosa significasse per lui l’umiltà: probabilmente era alzarsi ogni mattina come una persona normale e dare un aiuto, facendolo in silenzio. Ho iniziato a parlare di mio nonno da quando morì mio padre, che scrisse questo libro nel 2012 e contribuì a far emergere quelle testimonianze necessarie affinché Gino Bartali fosse dichiarato “giusto tra le nazioni”: lui trasportava dei documenti che hanno salvato molte famiglie, l’ha fatto perché sapeva esattamente cosa fare, l’ha fatto perché era un uomo di fede ed ha voluto mantenere la sua promessa. Alla morte del fratello voleva smettere. Mia nonna Adriana gli chiese di correre anche per lui e Gino Bartali continuò ad avere un rapporto con il fratello: davanti alla tomba di Giulio c’era sempre la sedia di Gino. Vorrei continuare a parlare non del campione, ma del rapporto affettivo di una nipote con il nonno”.

L’artista Paola Celi ha donato a Gioia Bartali un quadro appositamente realizzato per la presentazione e dedicato a Gino Bartali.

La mostra “Gino Bartali: un diavolo di campione, un angelo di uomo” sarà visitabile anche domenica 11 Ottobre in orario 10:00-12:30 e 15:30-19:30 e lunedì 12 Ottobre in orario 15:30-19:30.

(foto: Stefano Uberti)
 

di Roberto Valeri

11/10/2020

Punizione severa

San Benedetto Del Tronto - Sambenedettese-Modena 0-2: i rossoblù giocano alla pari ed a tratti chiudono l'avversario in area, ma vengono trafitti negli ultimi venti minuti.

Leggi l'articolo »

Covid, ordinanza "light" per la Regione Marche

Ancona - Il provvedimento principale riguarda la didattica a distanza nelle scuole, perché l'attuale struttura dei trasporti non può garantire il distanziamento necessario.

Leggi l'articolo »

La Samb conquista un buon punto

Verona - Imolese-Sambenedettese 1-1: tutto nel primo tempo, al rigore di Maxi Lopez risponde Polidori.

Leggi l'articolo »

Premiati i tre progetti vincitori dell'edizione 2020/2021

Roma - Caterina Biasucci, Marco Signoretti e Lorenzo Conte: autori sul riuso del cinema d'archivio realizzati nella fase del lockdown

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Solida e solidale

Acquaviva Picena - Risultati in linea con le aspettative, per la Semestrale della Banca del Piceno: numerosi gli interventi per le comunità, durante la pandemia.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android