Covid e logistica

Il 42,4% degli operatori ha avuto delle criticità nella gestione della merce in arrivo

Milano - Negli scorsi mesi la macchina logistica ha dimostrato di avere uno spirito forte e resiliente, riuscendo a reagire meglio di altri comparti all’impatto provocato dal Covid-19

 Alcuni effetti della pandemia hanno influenzato anche il settore logistico, soprattutto a causa delle misure di contenimento e del periodo di lockdown imposto.

Ma qual è stata l’influenza dell’emergenza sanitaria sull’immobiliare logistico?
È questa la domanda che il Dipartimento di Ricerca di World Capital ha rivolto ad un campione significativo di importanti player del settore della logistica per comprendere quali difficoltà hanno riscontrato in piena fase di emergenza sanitaria.

È emerso così che il 42,4% degli operatori intervistati ha avuto una criticità maggiore per quanto riguarda il rifornimento e mantenimento dell'afflusso di merci a causa della forza lavoro limitata. Il 30,3% invece ha riscontrato dei ritardi nelle consegne, sempre per via delle misure di contenimento imposte. Sotto al 30% le criticità maggiori per gli operatori del settore sono state quelle legate alla chiusura dei magazzini di destinazione delle merci, alla difficoltà di reperire i trasportatori e infine al blocco delle frontiere.
Fortunatamente solo un 6,2% ha avuto delle criticità per via di magazzini situati in posizioni troppo distanti per garantire la rapidità delle consegne.

Focalizzandoci sull’immobile logisticoil 43,1% ha sperimentato cali di produttività di magazzino a causa delle norme di distanziamento, mentre un solido 27,3% non ha riscontrato difficoltà.

I risultati della survey, pubblicati sul nuovo Borsino Immobiliare della Logistica H1 2020 di World Capital, in collaborazione con Nomisma, confermano dunque la capacità del network logistico di funzionare bene nonostante alcuni rallentamenti dovuti alle misure di sicurezza anti-contagio.  

“Alla survey hanno preso parte oltre 300 operatori logistici, la maggior parte di essi operanti nei settori alimentari e beni di largo consumo, segmenti che hanno registrato un incremento dei volumi proprio in piena fase emergenziale. – dichiara Andrea Faini, CEO di World Capital – Nonostante alcuni rallentamenti iniziali, prettamente collegati alla gestione e all’organizzazione dei magazzini, gli immobili logistici hanno saputo fronteggiare la delicatezza del momento. In questi mesi oltre a riscoprire il grande valore dell’asset class logistico, abbiamo potuto attestare la grande importanza della location quando si parla di magazzini, soprattutto di quelli a servizio dell’e-commerce. Proprio per questo ci aspettiamo una maggiore richiesta di spazi sull’ultimo miglio, capaci di garantire tempi di consegne più rapidi e soddisfare così le esigenze dei consumatori che acquistano online.” 

di Vittorio Bellagamba

28/09/2020

Punizione severa

San Benedetto Del Tronto - Sambenedettese-Modena 0-2: i rossoblù giocano alla pari ed a tratti chiudono l'avversario in area, ma vengono trafitti negli ultimi venti minuti.

Leggi l'articolo »

Covid, ordinanza "light" per la Regione Marche

Ancona - Il provvedimento principale riguarda la didattica a distanza nelle scuole, perché l'attuale struttura dei trasporti non può garantire il distanziamento necessario.

Leggi l'articolo »

La Samb conquista un buon punto

Verona - Imolese-Sambenedettese 1-1: tutto nel primo tempo, al rigore di Maxi Lopez risponde Polidori.

Leggi l'articolo »

Premiati i tre progetti vincitori dell'edizione 2020/2021

Roma - Caterina Biasucci, Marco Signoretti e Lorenzo Conte: autori sul riuso del cinema d'archivio realizzati nella fase del lockdown

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Solida e solidale

Acquaviva Picena - Risultati in linea con le aspettative, per la Semestrale della Banca del Piceno: numerosi gli interventi per le comunità, durante la pandemia.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android