Il Sangiovese protagonista a "La ginestra"

- “Un anno di deviango” è il titolo dell'iniziativa che si terrà sabato primo agosto all'hotel residence “La Ginestra” a Montelparo.

 FERMO – “Un anno di deviango” è il titolo dell'iniziativa che si terrà sabato primo agosto all'hotel residence “La Ginestra” a Montelparo in contrada Coste, 2. L'iniziativa, che avrà inizio alle 18, è volta a promuovere e illustrare le qualità del Sangiovese vinificato in bianco.

Il Deviango è prodotto nei vigneti di alta collina della vallata dell’Aso. I vitigni Sangiovese sono cloni locali. I terreni presentano una struttura con tessitura di medio impasto, e buona dotazione di calcare sopra il 15%, falda freatica superficiale. «Le caratteristiche pedoclimatiche delle nostre colline – fanno sapere dalla Cia Agricoltori provinciale - danno al Sangiovese una fisiologia diversa dal resto d’Italia donandoci uve ricche di acidità con una componente aromatica molto elevate e un livello polifenolico più basso». Le uve vengono spremute delicatamente in modo da estrarre solo il succo della polpa, il quale risulta essere di colore rosa tenue, in seguito subisce un processo naturale chiamato iperossigenazione (esposizione all’aria per circa un'ora), il quale elimina le frazioni più ossidabili cioè la frazione colorante residua. Il mosto così ottenuto si lascia illimpidire poi viene fatto fermentare a bassa temperatura (12-14 °C).

In seguito viene conservato sulle proprie fecce per circa due mesi le quali assorbono naturalmente la frazione colorante residua donando rotondità e longevità al vino. Il vino presenta un colore giallo paglierino con sfumature dorate tendenti all’ocra. Al naso mostra note fruttate di mela Grenny, pera Wiliams, fiori d’acacia e sambuco e finale agrumato (accentuato dalle fermentazioni a basse temperature). In bocca risulta fresco, sapido con finale amarognolo con note retronasali di fragola e fiori d’acacia che testimoniano la sua natura di uva rossa. Servire a temperatura di 10-12 °C, mai più basso perché si accentuano troppo le note aggressive dei residui polifenoli dell’uva originale. Ottimo con carni bianche, fritture, pesce alla brace.

 

Per degustazioni contattare il numero 3275556579.  

31/07/2020

Il cambiamento e le sue paure da superare

San Benedetto Del Tronto - La tecnologia 4.0 compie balzi in avanti anche, ma non solo, a causa del Covid: uno dei suoi poli è nella Riviera delle Palme.

Leggi l'articolo »

Crisantemi, per la ricorrenza dei defunti la Cia Agricoltori invita ad acquistare prodotti locali

Cia Agricoltori provinciale: «E' importante sostenere il settore florovivaistico locale, soprattutto in questo momento di emergenza sanitaria»

Leggi l'articolo »

Voglio trasmettere coraggio

San Benedetto Del Tronto - Mister Zironelli si è presentato alla stampa: "Chiedo ai miei giocatori dove pensano di saper giocare meglio, se Botta vorrà fare il trequartista nessun problema, ho già sperimentato il 3-4-1-2".

Leggi l'articolo »

Radio Azzurra, ospite Marcello Fratini della sezione Avis di Monteprandone

Rubrica in onda questa sera alle 21.05 con replica domani alle 9.45 su Radio Azzurra

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Solida e solidale

Acquaviva Picena - Risultati in linea con le aspettative, per la Semestrale della Banca del Piceno: numerosi gli interventi per le comunità, durante la pandemia.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android