I dipendenti di Gate-away.com scelgono la mobilità sostenibile per il Climate Strike

Grottammare - A piedi, con mezzi pubblici o con il treno, l'azienda promuove la mobilità sostenibile

I dipendenti della Gate-away.com hanno aderito alla giornata dedicata al Climate Strike, dandosi appuntamento alla stazione di San Benedetto e andando poi tutti insieme, a piedi, in azienda, che si trova all’ultimo piano del centro commerciale “Orologio” di Grottammare. Ognuno di loro è arrivato in stazione utilizzando mezzi pubblici, treno o pullman, in bici o a piedi.

“Siamo dell’opinione che un’azienda debba restituire sempre qualcosa al territorio che la ospita – commenta Annalisa Angellotti. Direttrice Marketing e Comunicazione di Gate-away.com - Tra le tante attività di responsabilità sociale messe in campo dall’azienda (alcune in corso, altre in programmazione), in questi ultimi mesi abbiamo riflettuto molto sulle tematiche ambientali e, per quanto possibile, stiamo riducendo al minimo i rifiuti. Questa mattina, in virtù del percorso intrapreso, io e i miei soci Simone Rossi e Antonio Quondamatteo, insieme a tutti i nostri collaboratori, abbiamo aderito al Global Climate Strike. Siamo andati tutti in ufficio utilizzando mezzi pubblici o non inquinanti. Gli spostamenti sono stati effettuati da Grottammare, Ascoli, Vallata del Tronto, Monteprandone e anche dall’Abruzzo. Gate-away.com, lo ricordo, è un portale che promuove all’estero immobili italiani:di fatto siamo una vetrina dell’Italia nel mondo. Con l’azione di questa mattina, che replicheremo prossimamente spostandoci per l’Italia, vorremmo che gli stranieri considerassero il nostro bel paese come una nazione visitabile anche con mezzi pubblici”.

 

Le difficoltà emerse sono state parecchie, in realtà, soprattutto per coloro che venivano dalla Vallata del Tronto o Ascoli, per mancanza di mezzi che li portassero a lavoro in tempo.

Molto più fortunati coloro che, approfittando della bella giornata di sole si sono spostati a piedi o in bici. Da sottolineare, in ultimo, come segnalazione, che chi veniva da Grottammare è giunto in stazione in ritardo: gli orari riportati nel sito di trasporti urbani e nella tabella apposta sulla fermata, non erano giusti. La partenza invece che alle 8:25, come scritto, era alle 8:40, come è stato confermato da persone che quotidianamente prendono quel pullman: “Li è scritto male, non lo considerate”.

 

“Eppure – conclude l’Angellotti – tanti di noi preferirebbero davvero dimenticarsi della macchina a favore dei mezzi pubblici: per leggere, per chiudere gli occhi e riposarsi ancora per qualche minuto, per non annoiarsi da soli al volante, perché più conveniente dal punto di vista dello stress, dell’economia e dell’ambiente”.

di Cristina Mignini

30/09/2019

“Ottobre, che ritmo!” al Centro Commerciale Girasole

Fermo - Danza, sport e molto altro

Leggi l'articolo »

L’Istituto Agrario organizza corsi sulla cura del verde per adulti

Dalla vinificazione familiare alla produzione della birra, passando per pasta fresca, erbe spontanee, potature, innesti, produzione di sapone e allevamento api

Leggi l'articolo »

Ottocento persone all’Abbadia di Fiastra per ascoltare la FORM

L’Orchestra Filarmonica Marchigiana ha eseguito il concerto Vivaldi - Pärt

Leggi l'articolo »

Vittoria storica a Cesena

Cesena - Cesena-Sambenedettese 1-3: al "Manuzzi" i rossoblù con Rapisarda, Angiulli e Miceli colgono la prima vittoria in tredici partite.

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Siamo sentinelle sul territorio

San Benedetto Del Tronto - Il Convegno “Le nuove regole antiriciclaggio per gli intermediari finanziari”, organizzato dalla Banca del Piceno, ha fatto emergere dati sull’aumento del fenomeno del riciclaggio nelle Marche.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android