Iulm

IULM racconta l’Italia artistica e agricola

Milano - Canova: “Gli studenti diventano narratori di un Paese che deve essere valorizzato”

L’Italia raccontata attraverso i suoi artigiani e la sua filiera alimentare. Questo l’intento degli studenti dell’Università IULM di Milano. Come metterlo in pratica? Grazie a due progetti che esplorano l’Italia artistica e l’Italia agricola.

Il primo riguarda la realizzazione del docufilm Tessere, girato nei mesi scorsi a Spilimbergo, in Friuli Venezia Giulia, città che ospita la famosa Scuola di Mosaicisti attiva dal 1922. Questa è la prima tappa di un lavoro che vuole andare a esplorare le maestrie dell’artigianato italiano, anche nei distretti della ceramica, della cartapesta, del legno, del vetro e così via.

Il secondo, in progress, farà tappa di qui alla fine di novembre in sei città legate alle eccellenze della filiera agroalimentare.

 

In occasione della presentazione all’Università IULM di Mosart-Spilimbergo mosaic art Festival 2019, che si terrà dal 27 al 29 settembre, sarà mostrato in anteprima il teaser di Tessere, nato da un’idea di Silvana Annicchiarico, per il primo anno curatrice del Festival. Dietro alla macchina da presa e al montaggio, gli studenti della IULM. La regia è di Giuseppe Carrieri, docente ed ex studente IULM, che ha già curato la direzione e la produzione artistica dei quattro docufilm Luce, andati in onda su SkyArte, e ha ideato Metamorfosi, docu-fiaba ispirata all’omonima opera di Ovidio e narrata in napoletano arcaico, con la voce dell’attore e regista Marco D’Amore.

 

Il progetto della filiera agroalimentare, realizzato in collaborazione con un importante marchio della grande distribuzione, sta coinvolgendo gli studenti nel racconto per immagini delle realtà locali e delle reti produttive che le collegano a livello nazionale. Dai pomodori all’uva da tavola, dal grano duro all’arancia e non solo: un viaggio per conoscere il nostro Paese.

 

Anche questi progetti – ha dichiarato il Rettore della IULM, professor Gianni Canova – rientrano nella strategia di innovazione che IULM sta sperimentando a livello didattico, cercando di coniugare sempre di più un’attività concreta sul territorio a un’attività didattica in aula. L’obiettivo è quello di offrire ai nostri studenti l’opportunità di fare un viaggio in Italia che sia fuori e lontano dalle mete turistiche e dagli stereotipi e che li porti a scoprire i distretti artigianali e agroalimentari. Così potranno essere i grandi comunicatori e narratori di un Paese che ha solo voglia, bisogno e desiderio di essere scoperto e valorizzato sia culturalmente sia economicamente”.

di Vittorio Bellagamba

10/09/2019

“Ottobre, che ritmo!” al Centro Commerciale Girasole

Fermo - Danza, sport e molto altro

Leggi l'articolo »

L’Istituto Agrario organizza corsi sulla cura del verde per adulti

Dalla vinificazione familiare alla produzione della birra, passando per pasta fresca, erbe spontanee, potature, innesti, produzione di sapone e allevamento api

Leggi l'articolo »

Ottocento persone all’Abbadia di Fiastra per ascoltare la FORM

L’Orchestra Filarmonica Marchigiana ha eseguito il concerto Vivaldi - Pärt

Leggi l'articolo »

Vittoria storica a Cesena

Cesena - Cesena-Sambenedettese 1-3: al "Manuzzi" i rossoblù con Rapisarda, Angiulli e Miceli colgono la prima vittoria in tredici partite.

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Siamo sentinelle sul territorio

San Benedetto Del Tronto - Il Convegno “Le nuove regole antiriciclaggio per gli intermediari finanziari”, organizzato dalla Banca del Piceno, ha fatto emergere dati sull’aumento del fenomeno del riciclaggio nelle Marche.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android