Finale in crescendo.

Fermo - Fermana-Sambenedettese 1-3: partita mai in discussione, il miglior piazzamento sfuma per il miracolo del Vicenza al 93°.

 La Sambenedettese ha vinto nettamente il derby di Fermo battendo al "Recchioni" 1-3 la compagine locale e concludendo al nono posto la regular season del campionato 2018-2019, davanti proprio ai padroni di casa che, dopo un inizio di campionato brillante, sono lentamente scivolati in classifica fino a cedere lo scettro di miglior compagine marchigiana del torneo ai rossoblù. 

In considerazione del fatto che il Monza, qualora vincesse la finale di Coppa Italia contro la Viterbese, farebbe "scorrere" la graduatoria play-off di una posizione, la Sambenedettese potrebbe concludere in realtà il campionato all'ottavo posto: dunque, il "miracolo" del Vicenza, corsaro in casa dell'Albinoleffe al 93° lascia spazio ad ampie recriminazioni, perché impedirà alla Samb di disputare la prima partita degli spareggi promozione in casa.

La partita contro la Fermana è stata dominata dai rossoblù, sotto il profilo della gestione del gioco: troppo lenti i padroni di casa nel ripartire e, soprattutto nella ripresa, poco pericolosi in attacco. Gli uomini di Magi, invece, si rendono pericolosi già al 12° del primo tempo, verticalizzazione di Bove per Stanco, tiro dell'attaccante non lontano dai pali difesi da Marcantognini. Il gol arriva al 27°: la Samb recupera palla, Stanco sbuca alle spalle del suo diretto avversario e tira, Marcantognini respinge il primo ma non il secondo tentativo, 0-1. Passa un minuto e c'è l'unica occasione della Fermana nel primo tempo, merito di un rimpallo beffardo in area rossoblù che libera al tiro Grieco, Sala respinge d'istinto. Sul corner successivo, parte in contropiede la Samb ma il tiro di Signori è debole.

Nella ripresa, si accentuano le difficoltà della Fermana nel costruire occasioni da rete ed al 5° Di Massimo si divora il raddoppio, con un tiro che supera Marcantognini ma è troppo debole e viene respinto sulla linea di porta da Soprano. Al 35°, Russotto entra in campo al posto di Stanco e batte un corner: Caccetta di testa non lascia scampo alla Fermana, 0-2. L'arbitro Longo della sezione di Paola concede quattro minuti di recupero e, con una prodezza personale da lontano, Malcore accorcia le distanze, 1-2. Nell'azione successiva, però, uno spunto personale di Russotto regala a Cecchini, al rientro dopo molto tempo, la gioia del gol, 1-3.

La vittoria di Fermo costituisce, di fatto, il secondo exploit esterno dopo quello di Verona e spiega, in parte, il nono posto finale figlio di un buon ruolino di marcia interno macchiato da un andamento deludente lontano dal Riviera. La stagione si conclude quindi con un bottino di 50 punti derivati da 11 vittorie, 10 sconfitte e 17 pareggi, 40 gol fatti e 40 subiti. 

Al momento, la Sambenedettese è abbinata al SudTirol nella gara di play-off del 12 maggio prossimo, a Bolzano. Qualora il Monza vincesse la Coppa Italia di Serie C, entrerebbe nella griglia spareggi l'undicesima compagine, la Ternana (in vantaggio nei confronti del Gubbio arrivato a pari merito) e con l'ottavo posto i rossoblù dovrebbero vedersela con il Vicenza al "Menti".

di Roberto Valeri

05/05/2019

“Associazioni e Terzo Settore”: giornata formativa A.N.CO.T.

Prato - A Prato, il 21 maggio.

Leggi l'articolo »

“Dichiarazione dei redditi: principali novità”: giornata formativa A.N.CO.T.

Oristano - Ad Oristano, il 21 maggio.

Leggi l'articolo »

“Dichiarazione dei redditi: principali novità”: giornata formativa A.N.CO.T.

Cosenza - A Cosenza, il 21 maggio.

Leggi l'articolo »

“Dichiarazione dei redditi: principali novità”: giornata formativa A.N.CO.T.

Perugia - A Ponte San Giovanni, il 21 maggio.

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

La Banca del Piceno chiude il bilancio dell'esercizio 2018 in utile.

Castignano - Un partner finanziario sempre più importante per le famiglie e le imprese.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android