Il primo successo esterno.

Verona - Virtus Verona-Sambenedettese 1-2: doppietta di Rapisarda, veneti in dieci per quasi tutto il secondo tempo.

Complicata, sofferta, favorita dall'inferiorità numerica dell'avversario ma, comunque, ottenuta: è la prima vittoria esterna della Sambenedettese in questo campionato, sul campo della Virtus Vecomp Verona, matricola sulla quale i rossoblù hanno allungato il passo in uno scontro decisivo (per adesso) in chiave salvezza.

Falcidiata dalle assenze di Russotto, Bove, Stanco e Biondi la Sambenedettese si presenta in casa della terza squadra di Verona con Ilari in attacco a sostenere Calderini. La Virtus Verona, beffata a Rimini nei minuti finali domenica scorsa, prova a partire aggredendo gli ospiti ed al 7° Di Pasquale deve immolarsi per impedire a Danti il tiro da distanza ravvicinata. Al 18° e 19° doppia occasione per i veneti con Danti, Pegorin si fa trovare pronto. La Samb si fa vedere per la prima volta al 24° ed è Ilari, di sponda a mandare di poco fuori. Al 32°, punizione per i rossoblù e giallo per il croato Grbac: Ilari costringe il portiere Giacomel alla respinta con i pugni. Al 44°, a premiare più l'impegno che la reale pericolosità, arriva all'improvviso la rete della Virtus: Sirignano trova al centro dell'area Grandolfo che fa a sportellate con Di Pasquale (ai limiti della regolarità) stoppa la palla e trafigge Pegorin.

Nella ripresa, dopo tre minuti i padroni di casa restano in dieci per il secondo giallo a Grbac e la Sambenedettese si riversa nella metà campo avversaria: dopo ripetuti tentativi, al 15° il cross di Calderini sporcato in area arriva a Rapisarda, che pareggia i conti, 1-1. La Virtus è intimorita, la Samb purtroppo perde il miglior difensore del momento, Di Pasquale, le cui condizioni saranno valutate in settimana. Al 21° il tiro di Calderini sfiora il palo, al 33° Samb vicina al gol sia con Miceli, anticipato dal portiere Giacomel e subito dopo con Ilari, palla respinta da un difensore di casa. A cinque minuti dalla fine, Di Massimo su punizione prende il palo e nel primo dei minuti di recupero c'è il gol: angolo battuto da Di Massimo, nessuno dei difensori della Virtus interviene e c'è ancora Rapisarda al posto giusto, nel momento giusto, 1-2 e finale di partita concitato, con altre due espulsioni di giocatori della Virtus Vecomp Verona.

di Roberto Valeri

01/12/2018

Rinascere come comunità, oltre i campanilismi.

Martinsicuro - L'Associazione "La Fenice" si è presentata alla cittadinanza truentina.

Leggi l'articolo »

Fashion, musica e spettacolo sotto le stelle con il gala della moda

Alba Adriatica - Conduce la serata Barbara Chiappini, ospiti Francesca Giuliano e Laura Leo

Leggi l'articolo »

La partita perfetta

San Benedetto Del Tronto - Happy Car Samb-Catania 3-1: alla fine della tappa, i rossoblù conquistano le Final Eights.

Leggi l'articolo »

Incontro Ance e Erap Marche sui programmi di nell'edilizia abitativa

Individuate iniziative comuni per il rilancio dell'edilizia nelle zone terremotate

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Campus World, respiro internazionale per i giovani laureati

San Benedetto Del Tronto - Per 43 giovani delle province di Ascoli Piceno, Fermo e Teramo un’esperienza da due a sei mesi all’estero: crescono le domande di partecipazione.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android