Safety e Security, un convegno organizzato dalla Prefettura di Ascoli Piceno.

Ascoli Piceno - L’iniziativa, tenutasi presso la Sala dei Congressi della Camera di Commercio, nasce dall’esigenza di supportare gli Enti Locali nella predisposizione e nell’attuazione delle misure di sicurezza necessarie allo svolgimento delle manifestazioni pubbliche.

Le misure a tutela della persona (safety) ed i servizi di ordine e sicurezza pubblica (security) sono stati al centro di un convegno organizzato dalla Prefettura di Ascoli Piceno, in collaborazione con la Camera di Commercio di Ascoli Piceno, al quale hanno partecipato i vertici delle Forze dell’Ordine, il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e il Direttore del Servizio di Emergenza Sanitario.

L’iniziativa, tenutasi presso la Sala dei Congressi della Camera di Commercio, nasce dall’esigenza di supportare gli Enti Locali nella predisposizione e nell’attuazione delle misure di sicurezza necessarie allo svolgimento delle manifestazioni pubbliche. Nel corso del convegno sono state illustrate le diverse disposizioni ministeriali in materia, evidenziati i punti salienti, le criticità applicative e gli oneri ai quali sono chiamati a far fronte organizzatori, Enti locali, Forze dell’ordine e Vigili del fuoco.

Come emerso durante i lavori, si tratta di un tema che per sua natura si presenta trasversale e coinvolge diversi organismi ed Enti, tutti impegnati a garantire che le manifestazioni pubbliche si svolgano in un contesto di sicurezza pianificata e strutturata.

In tale cornice si inseriscono, oltre alle Forze dell’ordine ed ai Vigili del fuoco, anche gli enti organizzatori, pubblici o privati, ai quali spetta la predisposizione di un piano di emergenza per le manifestazioni. Proprio tale incombenza, secondo alcuni amministratori locali intervenuti, rischia di rendere eccessivamente impegnativa l’organizzazione di manifestazioni a carattere locale che non dispongono di un adeguato budget.

I relatori hanno evidenziato che per far fronte a tali impegni, risultano fondamentali la cooperazione e il dialogo tra le varie componenti del sistema, private e pubbliche, che attraverso un “approccio flessibile” devono agire con regole e competenze specifiche, coordinate tra loro. In questo modo sarà possibile individuare le migliori strategie operative a salvaguardia dell'incolumità e della sicurezza dei partecipanti, senza creare ostacoli allo svolgimento di manifestazioni che costituiscono occasioni vantaggiose per lo sviluppo e la promozione del territorio ricco di cultura, arte e tradizioni.
 

di Roberto Valeri

15/05/2018

Con Fabio Inka :"Hiit&Sport. Se conosci la teoria applichi meglio la pratica."

Una giornata di approfondimento e pratica per tutti gli sportivi

Leggi l'articolo »

La prima vittoria.

San Benedetto Del Tronto - Sambenedettese-Imolese 2-1: sotto di un gol, i rossoblù recuperano con Stanco e Ilari.

Leggi l'articolo »

"Ottobre mese dei nonni": continuano le attività al Centro Sociale "Primavera"

San Benedetto Del Tronto - Gli appuntamenti si svolgeranno nei giorni seguenti: giovedì 18 ottobre, venerdì 19 ottobre, giovedì 25 ottobre e mercoledì 31 ottobre

Leggi l'articolo »

Atletica: le Olimpiadi di Emma Silvestri finiscono con un quinto posto dovuto ad un imprevisto

Emma Silvestri chiude la sua avventura alle Olimpiadi di Buenos Aires conquistando un prestigioso quinto posto internazionale.

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Val Vibrata College, tutti in classe.

Corropoli - Operativa, dal 9 gennaio, la nuova sede provvisoria di Ripoli.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android