Parte lo sprint per il secondo posto.

San Benedetto Del Tronto - Sambenedettese-Teramo 2-0: Rapisarda e Stanco risolvono la gara, tre partite per battere in volata la Reggiana.

Due a zero e "palla al centro": la Sambenedettese, nel derby con il Teramo non ha solo vinto una partita "scaccia crisi" dopo la sconfitta di Bassano ma ha anche azzerato mentalmente l'incidente in Veneto, lanciando la volata per la seconda piazza che la vedrà opposta, in queste ultime tre giornate di campionato, alla Reggiana.

La gara si è messa subito sul binario giusto per i rossoblù dopo dieci minuti, quando Di Massimo in pressione su un avversario ha permesso a Bellomo di effettuare un taglio in area su cui si è avventato Rapisarda: 1-0. Il Teramo, pericoloso soprattutto sui calci da fermo, commette al 25° l'errore di portare troppi uomini in area su un corner. Quando De Grazia manca il pallone, scatta il contropiede rossoblù con Di Massimo che scambia con Bellomo, quest'ultimo rallenta, vede arrivare Stanco e lo serve, l'attaccante con un tiro da lontano indovina l'angolo basso a fil di palo: 2-0. Al 40°, acuto del Teramo con Bacio Terracino, la cui girata improvvisa in area trova Perina pronto a respingere in angolo.

Nella ripresa, la Samb si limita a controllare ed il Teramo di Palladini confeziona un'unica azione degna di nota al 18° su punizione. Il tiro di Ventola viene ribattuto dalla barriera, quello di Panico passa ed il portiere Perina non lo trattiene, arriva Milillo che colpisce "a botta sicura" ma Perina compie un vero miracolo. La rete avrebbe potuto riaprire la gara e invece il capolavoro dell'estremo difensore di casa la chiude. 

Aspettando Reggiana-Bassano Virtus di lunedì prossimo, la Sambenedettese con la vittoria odierna torna al secondo posto, con due punti di vantaggio proprio sui granata. Intanto, però, è stato scavato un solco di sei punti sul gruppo delle quarte: Mestre, Feralpisalò (che gioca in serata a Padova) Bassano e Sudtirol a 46 punti. Il calendario non è dei migliori, con due trasferte in Friuli (Pordenone e l'ultima a Trieste) intervallate dall'arrivo dell'Albinoleffe al Riviera. La speranza è che la Samb riesca a trovare una continuità maggiore nelle prestazioni, perché quando alcuni uomini-chiave sono in giornata positiva, la vittoria è sempre a portata di mano. Magari, a fare un favore alla Samb sarà proprio il Teramo, che nell'ultima di campionato ospiterà proprio la Reggiana forse con la necessità di fare risultato per tirarsi fuori dai play-out.

di Roberto Valeri

15/04/2018

Alessandro Preziosi nelle Marche con "Vincent Van Gogh"

Al teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno martedì 18 e mercoledì 19, a Fabriano giovedì 20 dicembre

Leggi l'articolo »

Festività natalizie: Trenitalia garantisce servizi aggiuntivi sul territorio regionale

Più treni per i viaggiatori marchigiani

Leggi l'articolo »

“Natale nello Sport” grande festa al Palazzetto dello Sport di Martinsicuro

Martinsicuro - Appunatamento sabato 15 dicembre

Leggi l'articolo »

ISTAT, nelle Marche la disoccupazione scende. La Regione al settimo posto in Italia.

Il presidente della Regione soddisfatto dei dati inferiori alla media nazionale

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Val Vibrata College, tutti in classe.

Corropoli - Operativa, dal 9 gennaio, la nuova sede provvisoria di Ripoli.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android