I pagamenti digitali hanno un grande futuro.

Ascoli Piceno - Il Report FINTECH di Hub21 analizza il settore anche dal punto di vista degli esercenti.

L’Osservatorio di Hub21 ha realizzato la sua periodica indagine Fintech focalizzandola sui pagamenti digitali, che hanno avuto in Italia una crescita del 12,2% secondo un’indagine del Politecnico di Milano, superiore alla media europea anche grazie all’introduzione della fatturazione elettronica, all’inserimento del POS per esercenti e professionisti ed alle direttive europee che richiedono un adeguamento all’Italia entro il 2018.

Una spinta verso queste nuove modalità di transazione è strettamente correlata anche all’utilizzo delle piattaforme di e-commerce , perché in Italia lo shopping online rappresenta ad oggi circa l’80% delle transazioni online e dei digital payments.
“I cambiamenti di scenario – commenta l’Amministratore Delegato di Hub21, Luca Scali – hanno avuto ripercussioni anche negli istituti di credito che si sono adoperati per sviluppare servizi di pagamento digitale semplici da gestire: penso al Gestpay oppure al circuito Setefi ed alla stessa CartaSì.”

Il Report Fintech di Hub21 analizza, con un approccio che valuta vantaggi e svantaggi, tutte le principali App attive in Italia (e, qualche volta, inventate in Italia) che permettono di effettuare un pagamento semplicemente avvicinando lo smartphone al POS del negozio, oppure di trasferire denaro da una persona ad un’altra che abbiano sui rispettivi cellulari la medesima applicazione.

“Abbiamo pensato, per dare al nostro Report una maggior valenza pratica – aggiunge il dottor Scali – di parlare anche delle attuali possibilità di digital payments per i commercianti e gli esercenti, alcuni dei quali sono ancora restii a strutturarsi nonostante esista un obbligo normativo ed esistano delle sanzioni”.
I
l Report, in tal senso, analizza tutti i principali sistemi attualmente attivabili in Italia di mobile POS, strumento che per i commercianti ha costi fissi inferiori perché non prevede canoni fissi.

L’ultima frontiera dei pagamenti digitali, infine, è senz’altro quella dei Bitcoin, moneta virtuale che il Report descrive in maniera dettagliata assieme alla struttura che sta dietro alle transazioni con questa moneta. Anche in questo segmento dei pagamenti digitali, l’Italia è all’avanguardia con una Fintech che sta elaborando il modo di convogliare attraverso i bitcoin i flussi di denaro donati per motivi umanitari. 

di Roberto Valeri

26/06/2017

Tecno cerca più di 140 figure per i progetti a supporto di Industria 4.0

Prosegue così l’attuazione del progetto “Talents”, con cui dal 2018 sono già state effettuate 130 assunzioni

Leggi l'articolo »

Coronavirus: Forte, aziende devono esser pronte a nuovi rischi per security

Biomedicale e laboratori obiettivo per spionaggio industriale

Leggi l'articolo »

Clienti in aumento nei supermercati e ipermercati

La merce sugli scaffali riesce a soddisfare le richieste dei consumatori

Leggi l'articolo »

La “star” Stefan Milenkovich per il prossimo programma FORM

Il violinista serbo e l’Orchestra Filarmonica Marchigiana impegnati in 5 concerti nelle Marche

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Investire nei giovani per far crescere il territorio

Acquaviva Picena - La Banca del Piceno commenta il Rapporto Migrantes: quasi il 10% dei marchigiani risiede all'estero.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android