Expo', tutti a scuola di eccellenze picene.

Milano - Show cooking di Coldiretti Ascoli-Fermo e Camera di Commercio di Ascoli Piceno per olive ascolane e maccheroncini di Campofilone.

Alunni e turisti a scuola di olive ascolane e Maccheroncini di Campofilone. E’ la lezione organizzata da Coldiretti Ascoli Fermo ad Expo, nella giornata dedicata da Coldiretti all’agricoltura ascolana, in collaborazione con la Camera di Commercio di Ascoli Piceno. All’iniziativa hanno preso parte il presidente di Coldiretti Ascoli Fermo, Paolo Mazzoni, quello della Camera di Commercio picena, Gino Sabatini, e il Presidente della Provincia di Ascoli, Paolo D’Erasmo.

Dall’impasto preparato usando tre tipi di carne, assieme a mortadella e Grana Padano Dop, alla snocciolatura dell’oliva, fino alla farcitura, Cinzia e Cristian Bordoni, dell’agriturismo la Pieve di Altidona hanno mostrato tutte le fasi della preparazione di uno dei prodotti più noti in Italia, le olive fritte ascolane.

Sono stati, invece, Stephanie e Giovambattista Mecozzi, dell’agriturismo La Vecchia Monta di Campofilone a illustrare passo passo come si fanno i Maccheroncini di Campofilone, dalla stesura della pannella alla difficile operazione del taglio millimetro dei “capelli d’angelo”.

“Due esempi della straordinaria ricchezza del nostro patrimonio enogastronomico - ha spiegato Paolo Mazzoni, presidente di Coldiretti Ascoli Fermo – ma anche la conferma che ad Expo la Coldiretti si distingue ancora una volta per la capacità di mostrare non solo le eccellenze ma anche chi le rende possibili, ovvero gli agricoltori, senza i quali non ci sarebbe il cibo”.

“Le nostre specialità enogastronomiche costituiscono un patrimonio di enorme valore e tra i prodotti tipici l’oliva tenera ascolana ha senza dubbio un posto di rilievo - ha sottolineato Gino Sabatini, presidente della Camera di Commercio di Ascoli Piceno intervenendo all’iniziativa -. Per questo motivo abbiamo deciso di concedere dei contributi per l’impianto dell’oliva ascolana tenera per accrescere il livello qualitativo della produzione. E’ importante la sinergia offerta dalla Coldiretti che ci ha permesso di promuovere i prodotti enogastronomici e dell’artigianato,come il merletto e tombolo e la ceramica, all’Expo, in un apposito spazio curato dal consigliere camerale Barbara Tomassini”.

Da parte sua, il presidente della Provincia di Ascoli Piceno, Paolo D’Erasmo, ha ricordato l’importanza dell’agricoltura per il territorio provinciale e la necessità di una adeguata tracciabilità.

di Vittorio Bellagamba

06/06/2015

“Ottobre, che ritmo!” al Centro Commerciale Girasole

Fermo - Danza, sport e molto altro

Leggi l'articolo »

L’Istituto Agrario organizza corsi sulla cura del verde per adulti

Dalla vinificazione familiare alla produzione della birra, passando per pasta fresca, erbe spontanee, potature, innesti, produzione di sapone e allevamento api

Leggi l'articolo »

Ottocento persone all’Abbadia di Fiastra per ascoltare la FORM

L’Orchestra Filarmonica Marchigiana ha eseguito il concerto Vivaldi - Pärt

Leggi l'articolo »

Vittoria storica a Cesena

Cesena - Cesena-Sambenedettese 1-3: al "Manuzzi" i rossoblù con Rapisarda, Angiulli e Miceli colgono la prima vittoria in tredici partite.

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Siamo sentinelle sul territorio

San Benedetto Del Tronto - Il Convegno “Le nuove regole antiriciclaggio per gli intermediari finanziari”, organizzato dalla Banca del Piceno, ha fatto emergere dati sull’aumento del fenomeno del riciclaggio nelle Marche.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android