Le esportazioni crescono nel fermano

- L'analisi della Bcc Picena tiene conto della situazione al terzo trimestre del 2014

FERMO – La propensione alle esportazioni è stata da sempre una delle principali caratteristiche del sistema economico del fermano. Soprattutto le aziende del distretto moda caratterizzano da sempre la punta di diamante delle imprese che vendono all'estero il Made in Italy. Malgrado le conseguenze negative derivanti dall'embargo che ha penalizzato le vendite in Russia, in Ucraina e negli altri Paesi dell'ex Urss, complessivamente le esportazioni del fermano aumentano. L'ammontare complessivo delle esportazioni, rilevato dall'Unioncamare delle Marche e analizzato dalla Banca di Credito Cooperativo Picena, relativo al terzo trimestre del 2014 è stato pari a 395.570.532 euro con un aumento che in termini percentuali è stato pari a +1% rispetto allo stesso periodo del precedente anno. Il 2015 si potrebbe aprire con maggiori prospettive per le aziende che intendono esportare. La debolezza dell'Euro nei confronti del Dollaro dovrebbe far aumentare le vendite oltreconfine anche se rimangono le incertezze nei confronti dei Paesi interessati dall'embargo come la Russia e l'Ucraina. <In questo periodo - ha detto il presidente della Banca di Credito Cooperativo Picena Rosario Donati – le aziende del fermano sono chiamate ad affrontare una serie di manifestazioni estremamente importanti per capire quale sarà il carico di lavoro produttivo dei prossimi mesi. Dal Pitti di Firenze, all'Expò Riva Schuh di Riva del Garda, al Micam di Milano le aziende calzaturiere e dell'indotto potranno avere le indicazioni importanti per capire anche quali saranno i Paesi che intendono acquistare Made in Fermano. Per questo motivo il consiglio di amministrazione della nostra banca ha deciso di creare nuovi servizi dedicati soprattutto alle piccole, medie e piccolissime aziende>. Una serie di servizi che vengono spiegati dal direttore generale della Banca di Credito Cooperativo Picena Francesco Merletti: <ForEstero è l'insieme di prodotti e servizi che le Banche di Credito Cooperativo, con il supporto del Gruppo bancario Iccrea, hanno sviluppato a sostegno dell'operatività con l'estero e dei progetti di internazionalizzazione dei propri clienti, sia imprese che privati. Attraverso questo servizio è possibile infatti avere accesso all’elenco completo dei prodotti disponibili, ciascuno dei quali corredato da una scheda descrittiva che ne evidenzia i punti di forza commerciali, le esigenze soddisfatte, i Paesi per i quali il prodotto è disponibile, etc.; acquisire informazioni, commerciali e non, sui singoli Paesi di tutto il mondo tramite le schede Paese di SACE e SIMEST; conoscere i vantaggi e le agevolazioni disponibili grazie agli accordi sottoscritti dal Gruppo bancario Iccrea a favore delle BCC e della loro clientela con le più importanti istituzioni di riferimento per l’operatività estero/internazionalizzazione; approfondire, attraverso i Focus, le Aree di intervento di maggiore rilievo. Inoltre abbiamo predisposto appositi strumenti finanziari a condizioni agevolate proprio per le aziende che esportano>. I servizi di ForEstero possono essere consultati sul sito internet www.forestero.it.

13/01/2015

PrenotaMI. E la fila non è più un problema

Roma - L'App gratuita di SA-Solutions riporta i clienti nei negozi.

Leggi l'articolo »

"Offerte Appetitose" al Centro Commerciale "Girasole"

Fermo - Dal 1 al 15 luglio.

Leggi l'articolo »

“Offerte Appetitose” al Centro Commerciale “Al Battente”

Ascoli Piceno - Dal 1 al 15 luglio.

Leggi l'articolo »

Fine dei giochi

Padova - La Sambenedettese pareggia a Padova 0-0 ed esce dalla sfida play-off al primo turno

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Utile in netta crescita per la Banca del Piceno

Acquaviva Picena - L'azienda di credito sempre più partner privilegiato della comunità tra le Marche e l'Abruzzo.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android