Raggiunti tutti gli obiettivi

Ascoli Piceno - Il Presidente di Eurosportello Igino Cacciatori sintetizza i risultati raggiunti

Giovedì 18 settembre, presso la Sala Giunta della Camera di Commercio di Ascoli Piceno, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del consuntivo dell’azione dell’Enterprise Europe Network negli anni 2010-2013.

Il Presidente di Eurosportello Igino Cacciatori ha illustrato i risultati del lavoro svolto durante il suo mandato alla guida dell’azienda speciale.

Fino a quando l’azienda è stata in vita – ha dichiarato il Presidente - ho svolto, unitamente agli altri componenti del consiglio, un lavoro impegnativo ma entusiasmante, sia per i campi innovativi seguiti, sia per i riscontri positivi ricevuti dagli utenti, dagli enti e dalla stessa Commissione Europea nella persona del presidente Tajani.

In quattro anni, l’azienda speciale ha gestito 850.000 euro di fondi europei e nazionali, concluso 12 progetti ed oltre 1.000 audit e business review: 1.000 le pratiche evase ed oltre 40.000 operatori raggiunti: sul fronte della comunicazione, ben 6.000 imprese ricevevano costantemente la newsletter Eurosportello e più di 60.000 navigatori hanno raggiunto il sito web.

Erano sei – ha puntualizzato Igino Cacciatori – gli obiettivi del mio mandato e ovunque abbiamo ottenuto dei risultati, grazie alla qualità dello staff di Eurosportello e grazie anche alla proficua collaborazione con il Presidente Adriano Federici, il vicepresidente Gino Sabatini, il direttore Marco Peroni ed a tutti i componenti della Giunta e del Consiglio.

L’Azienda, quale riferimento della rete europea, ha consolidato una dimensione centrale a
livello regionale sia per quanto attiene i servizi in materia di politiche comunitarie e cooperazione
internazionale (essendo il punto di riferimento del sistema camerale marchigiano) sia per quanto
attiene le attività di supporto all’innovazione e al trasferimento tecnologico (coordinando i centri
servizi partecipati dalla Regione (Cosmob, Meccano) e Tecnomarche.

Eurosportello ha anche dato, in questi quattro anni, più servizi alle imprese: l’Azienda speciale nel 2009 ha assorbito le attività in materia di innovazione e trasferimento tecnologico che il MIT gestiva a livello regionale nell’ambito del progetto EEN. Ciò ha comportato, negli anni seguenti, una riorganizzazione interna dei servizi Eurosportello, la necessità di acquisire nuove competenze e di attivare collaborazioni per ampliare la gamma delle iniziative e dei servizi alle imprese ed assicurare la copertura regionale.

Un ulteriore risultato conseguito in corso di mandato è stato l’adeguamento dei canali promozionali in uso nella struttura, con particolare riferimento al sito web e ai social network. Al fine di potenziare l’interazione del portale EEN con l’utenza sono state, quindi, apportate modifiche strutturali al sito istituzionale, realizzando un’ottimizzazione dello stesso per adattare grafica, immagini e contenuti alla visualizzazione su smartphone e tablet.

L’Eurosportello ha avviato poi un sistema di qualità certificato ISO 9001 dal 2006: tuttavia il funzionamento di un sistema di qualità può risultare oneroso nella gestione e poco flessibile ai fisiologici cambiamenti a cui è soggetta ogni organizzazione. Dal 2010, pertanto, per far fronte all’esigenza di razionalizzare il sistema di qualità interno, semplificarlo e rendere più flessibile la gestione operativa, è stato avviato e completato un processo di revisione dell’intero sistema ed è stata implementata una piattaforma on line, per una più agevole consultazione ed utilizzazione della documentazione.

Infine, nel corso del 2013 l’Azienda è stata chiamata ad affrontare l’ultima sfida, dovendo dare seguito al complesso procedimento di razionalizzazione delle Aziende Speciali avviato dell’ente camerale, che ha portato alla fusione per incorporazione di Eurosportello in Piceno Promozione.



L’Azienda Speciale, con grande senso istituzionale, ha dato esecuzione alle decisioni dell’Ente camerale, nella consapevolezza che il sacrificio richiesto avrebbe potuto consentire economie e nell’auspicio che un’integrazione di attività, servizi, progetti e iniziative avrebbe potenziato l’efficacia dell’Azienda Speciale unica.

L’Eurosportello, quindi, ha portato a conclusione tutti i progetti in corso focalizzandosi prevalentemente
sulle attività con uscite di modesta entità per effetto del co-finanziamento di soggetti
terzi e riuscendo anche a realizzare un avanzo di esercizio pari a € 93.132,85.

Il 2013 è stato, quindi, un anno decisivo per l’Azienda Speciale, che ha chiuso un ciclo lasciando,
al contempo, un’importante eredità all’azienda subentrata nella gestione che, certamente,
saprà valorizzare quanto costruito in oltre venti anni di attività.


18/09/2014

Lanci lunghi o corti?

San Benedetto Del Tronto - Il CIES ha reso noti i risultati di un'indagine InStat: è la Juventus la squadra italiana di Champions a prediligere il gioco "palla a terra".

Leggi l'articolo »

Vittoria in rimonta

San Benedetto Del Tronto - Sambenedettese-Arzignano Valchiampo 2-1: Cernigoi e Frediani risolvono una partita diventata difficile.

Leggi l'articolo »

Giornata formativa A.N.CO.T. su “Decreti estivi e/o novità fiscali”.

Palermo - Il 14 settembre a Palermo.

Leggi l'articolo »

In pista con Honda al Centro Commerciale “Al Battente”

Ascoli Piceno - Sabato 14 e domenica 15 Settembre, a partire dalle 15:30

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Il Centro Imprese, per supportare lo sviluppo delle aziende del territorio

Acquaviva Picena - Luigi Fioravanti, responsabile della nuova area della Banca del Piceno dedicata ad agevolare la crescita delle aziende
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android