Bilancio Banca Picena Truentina Credito Cooperativo

San Benedetto Del Tronto - ACQUAVIVA - “Una banca solida per essere solidali” con questo obiettivo la Banca Picena...

ACQUAVIVA - “Una banca solida per essere solidali” con questo obiettivo la Banca Picena Truentina sta supportando lo sviluppo socio economico nel territorio in cui opera dove le imprese e le famiglie sono alle prese con una crisi economica molto grave. II miglioramento delle condizioni morali, culturali ed economiche dei soci e degli appartenenti alle comunità locali, infatti, sono i tratti distintivi che da sempre caratterizzano la mission della banca. Fattori che si possono individuare anche dalla lettura del bilancio relativo all'esercizio 2011 che sarà sottoposto all'approvazione dei soci nel corso dell'Assemblea Generale Ordinaria che si svolgerà al Palazzetto dello Sport di Acquaviva Picena domenica 27 maggio. Un bilancio che registra un andamento di gestione perfettamente in linea con gli obiettivi aziendali. La raccolta complessiva della banca risulta pari a 590,8 milioni di euro, dato che, pur in presenza delle note turbolenze dei mercati finanziari, risulta in incremento dello 0,52 per cento. Per contro, nonostante il difficile periodo di congiuntura economica, la banca ha continuato ad erogare credito anche laddove gli altri istituti di credito lo restringevano e ha proseguito, pur nella difficoltà del momento, a promuovere una serie di iniziative a favore dell’economia del territorio, per venire incontro a soci e clienti. Non a caso, la voce relativa agli impieghi, ovvero i prestiti erogati alle famiglie e alle imprese, si attesta poco al di sotto dei 472 milioni di euro. L'esercizio 2011 si è chiuso con un utile netto di circa 2,2 milioni di euro in aumento, rispetto all'anno precedente, di 940 mila di euro. Un risultato che dimostra l'efficacia delle politiche di gestione adottate dal Consiglio di Amministrazione e attuate con professionalità dai dipendenti. Il risultato di esercizio ha contribuito a portare il patrimonio a circa 49,2 milioni di euro, dotando la Banca di una risorsa indispensabile e fondamentale come fattore competitivo. Dati così importanti, conseguiti in un contesto difficile, ha detto il Presidente Aldo Mattioli, confermano la bontà della missione aziendale della Banca Picena Truentina, una banca cooperativa a mutualità prevalente che tende ad essere sempre di più la banca del territorio per il territorio. Proprio nel rispetto della finalità mutualistica, prosegue il Presidente Mattioli, la banca è intervenuta a favore di numerose associazioni religiose, culturali, di volontariato e sportive, privilegiando il supporto alle iniziative attuate dalle realtà del territorio che abbiano con obiettivo primario il coinvolgimento dei giovani. Per quanto concerne il settore della salute è stato donato al reparto di chirurgia dell'ospedale di San Benedetto del Tronto una "colonna laparoscopica", un innovativo macchinario utilizzato per gli interventi di chirurgia addominale. Sul fronte dell'istruzione la Banca, è stata uno dei soci fondatori della fondazione "Val Vibrata College", costituita con il fine di istituire un Liceo scientifico ad indirizzo aeronautico nel comune di Corropoli” che oggi, a distanza di pochi anni, conta circa trecento alunni iscritti. Ma l’impegno principale per la nostra banca, conclude il Presidente Mattioli, è indirizzato nella predisposizione di adeguati strumenti finanziari per le aziende e le famiglie. Ad esempio la banca ha messo a disposizione dei giovani ben cinque milioni di euro per l'acquisto della prima casa. Una decisione che cerca di invertire in maniera netta una tendenza che caratterizza il nostro territorio da parecchio tempo. “Mutuo giovani prima casa” è il prodotto proposto ai clienti dalla Banca che consiste, appunto, nella concessione di mutui per l'acquisto o la costruzione della prima casa ai giovani di età non superiore ai 35 anni e residenti in un Comune che rientra nella competenza territoriale dell'Istituto bancario. Inoltre, la banca ha inteso ribadire la propria vicinanza anche ai pensionati, rilanciando uno specifico prodotto esistente già da molto tempo. Si tratta del famoso “conto pensione” che, che con anni di anticipo rispetto alla recenti disposizioni governative, aveva previsto un rapporto senza spese né limite di importo, ben remunerato per quanto riguarda i tassi di interesse e con l’imposta di bollo a carico della banca. Proprio in questi giorni, ci ha detto il direttore generale Gino Marini, la banca ha aderito all'iniziativa di Confindustria Ascoli denominata “Il Piceno finanzia il Piceno” che permette, attraverso la sottoscrizione di appositi certificati di deposito, con particolari condizioni di rendimento, di reperire fondi da destinare in maniera specifica alla concessione di finanziamenti per le imprese del territorio, a condizioni vantaggiose. Inoltre, sono allo studio, in collaborazione con le atre Banche di Credito Cooperativo del Piceno, una serie di iniziative mirate a sostenere le famiglie e le piccole e media imprese. Con riferimento all’evoluzione prevedibile della gestione, nella relazione, redatta dal Consiglio di Amministrazione a corredo del bilancio al 31 dicembre 2011, si legge che il 2012 si prospetta altrettanto impegnativo quanto il 2011, a causa di una ripresa economica il cui avvio viene spostato sempre più avanti. Ma che, nonostante la difficile congiuntura economica, grazie alla sua solidità patrimoniale, la banca continuerà a mettere in atto iniziative necessarie a sostenere concretamente il sistema produttivo e le famiglie.

di Vittorio Bellagamba

26/05/2012

“Ottobre, che ritmo!” al Centro Commerciale Girasole

Fermo - Danza, sport e molto altro

Leggi l'articolo »

L’Istituto Agrario organizza corsi sulla cura del verde per adulti

Dalla vinificazione familiare alla produzione della birra, passando per pasta fresca, erbe spontanee, potature, innesti, produzione di sapone e allevamento api

Leggi l'articolo »

Ottocento persone all’Abbadia di Fiastra per ascoltare la FORM

L’Orchestra Filarmonica Marchigiana ha eseguito il concerto Vivaldi - Pärt

Leggi l'articolo »

Vittoria storica a Cesena

Cesena - Cesena-Sambenedettese 1-3: al "Manuzzi" i rossoblù con Rapisarda, Angiulli e Miceli colgono la prima vittoria in tredici partite.

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Siamo sentinelle sul territorio

San Benedetto Del Tronto - Il Convegno “Le nuove regole antiriciclaggio per gli intermediari finanziari”, organizzato dalla Banca del Piceno, ha fatto emergere dati sull’aumento del fenomeno del riciclaggio nelle Marche.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android