Abruzzo edicole in calo: -1,3%

San Benedetto Del Tronto - Edicole in diminuzione in Abruzzo. Nel periodo che va dal 2010 al 2011 c'è...

Edicole in diminuzione in Abruzzo. Nel periodo che va dal 2010 al 2011 c'è stata una flessione dell'1,3%, con un passaggio da 400 a 300 edicole attive. Variazione più che negativa per la provincia di Chieti, che nell'anno considerato perde il 3,3% di imprese attive nel commercio di giornali. A seguire la provincia di Pescara con un -2,9% e i l -0,9% della provincia di Teramo.
Solamente L'Aquila vede aumentare le sue edicole del 2%.
I dati sono stati forniti dalla Camera di Commercio di Milano e rielaborati per l'Abruzzo dall'agenzia DallaAallaV.

DATI IN ITALIA - Sono 17.993 le imprese attive in Italia al quarto trimestre 2011 nel settore vendita giornali e periodici, concentrate tra Lombardia (2.961 imprese, 16,5% nazionale), Lazio (1.790 imprese, 9,9%) ed Emilia Romagna (1.645, 9,1%). Tra le province Roma è prima con il 7,7% delle imprese (1.394), seguita da Milano (1.155, 6,4%) e Torino (803, 4,5%). E se in un anno il comparto resta complessivamente stabile, crescono Rieti (+6,9%), Crotone (+6,7%), Caserta e Campobasso (+5,5% ciascuna).
L’identikit del giornalaio italiano. È spesso un piccolo imprenditore (l’84% delle imprese del settore sono imprese individuali), donna in quasi un caso su due (43,6% delle imprese individuali) e ultrasessantenne nel 11,7% dei casi. Mentre aumenta la presenza straniera: è nato fuori dall’Italia circa un piccolo edicolante su venticinque (3,8%).
Emerge da una elaborazione Camera di commercio di Milano su dati del registro imprese al IV trimestre 2011. I dati si riferiscono alle sedi di impresa che dichiarano come attività principale il commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici.

di Vittorio Bellagamba

17/05/2012

Progetto di agricoltura sociale a Rocca Montevarmine

Cia Agricoltori provinciale: «Il progetto dell'agricoltura sociale di Rocca Montevarmine con il passare del tempo sembra sempre più un sogno che una realtà»

Leggi l'articolo »

Radio Azzurra, ospite Luigi Contisciani presidente Bim Tronto

Appuntamento su Radio Azzurra questa sera alle 21.05 con replica domani alle 9.45

Leggi l'articolo »

Parco alimentare, in vetrina le eccellenze dei prodotti agroalimentari

Il progetto, targato Confagricoltura di Ascoli e Fermo è volto a promuovere le aziende del territorio

Leggi l'articolo »

Gelate, perso l'80% delle colture frutticole

Cia Agricoltori provinciale: «Ingenti danni lungo le colline della Valdaso»

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Aldo Mattioli si è dimesso, al suo posto Claudio Censori

Acquaviva Picena - Il Consiglio di Amministrazione della Società ha nominato nuovo Presidente, pro tempore, Dr. Claudio Censori, già consigliere della Banca del Piceno. Il CdA, di conseguenza, ha nominato Vice Presidente Franco Massi.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android