La Banca Picena e la crescita culturale ed economica del Fermano

San Benedetto Del Tronto - “La prima virtù di un dipinto è essere una festa per gli occhi”, scriveva...

“La prima virtù di un dipinto è essere una festa per gli occhi”, scriveva Eugéne Delacroix. Lo è stata sicuramente la mostra “L’aquila e il leone, l'arte veneta a Fermo, Sant'Elpidio a Mare e nel Fermano”, che sta riscuotendo un ampio successo tra i suoi visitatori. L’esposizione, ancora in corso, raccoglie una cinquantina di opere provenienti, oltre che dalla nostra regione anche da Zagabria, Amsterdam e Roma e che hanno attratto un’ampio numero di appassionati.

La mostra, posta sotto l’alto patrocinio del Presidente della Repubblica, è stata possibile anche grazie al contributo della Banca di Credito Cooperativo Picena con sede a Castignano.

«L’impegno di supportare finanziariamente la mostra – ha spiegato Rosario Donati, Presidente della Banca Picena - rientra nel ruolo sociale che deve svolgere una cooperativa di credito a carattere locale come è la Banca Picena nel proprio territorio di riferimento. Le azioni che intraprende, infatti, sono finalizzate sia a stimolare la crescita economica sia ad accrescere l’interesse culturale».

L’istituto di credito, infatti, è da sempre particolarmente sensibile alla promozione di eventi culturali di rilievo e, quest’anno, abbina l’iniziativa ad un periodo particolarmente florido. La Banca Picena ha appena diffuso i dati di bilancio evidenziando un utile netto pari a 5.383.832,36 euro con un incremento pari a +62,59% rispetto al 2004, la raccolta diretta ha raggiunto i 350.775.103 euro con un incremento del 9,30 %.

Nel corso del 2005 non è mancato, inoltre, il supporto garantito dalla Banca Picena al sistema economico del proprio territorio di riferimento. Il dato relativo agli impieghi, infatti, mostra un aumento del 7,68% rispetto al 2004 raggiungendo la soglia dei 312.691.725.

Una banca, dunque, che continua a crescere e che rappresenta un importante punto di riferimento per le piccole e piccolissime aziende del fermano. Non a caso, nel corso del 2005, è proseguito il piano di potenziamento della presenza dell’istituto di credito nel territorio Fermano con l’inizio della piena operatività della succursale di Piane di Falerone e la sistemazione dei nuovi locali di proprietà della succursale di Marina di Altidona. Filiali che si sono aggiunte a quelle già operative in provincia di Fermo e che fanno parte dei 15 sportelli complessivi della Banca Picena.

di Vittorio Bellagamba

05/05/2006

“Ottobre, che ritmo!” al Centro Commerciale Girasole

Fermo - Danza, sport e molto altro

Leggi l'articolo »

L’Istituto Agrario organizza corsi sulla cura del verde per adulti

Dalla vinificazione familiare alla produzione della birra, passando per pasta fresca, erbe spontanee, potature, innesti, produzione di sapone e allevamento api

Leggi l'articolo »

Ottocento persone all’Abbadia di Fiastra per ascoltare la FORM

L’Orchestra Filarmonica Marchigiana ha eseguito il concerto Vivaldi - Pärt

Leggi l'articolo »

Vittoria storica a Cesena

Cesena - Cesena-Sambenedettese 1-3: al "Manuzzi" i rossoblù con Rapisarda, Angiulli e Miceli colgono la prima vittoria in tredici partite.

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Siamo sentinelle sul territorio

San Benedetto Del Tronto - Il Convegno “Le nuove regole antiriciclaggio per gli intermediari finanziari”, organizzato dalla Banca del Piceno, ha fatto emergere dati sull’aumento del fenomeno del riciclaggio nelle Marche.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android