Nel Piceno il più grande impianto fotovoltaico d'Europa

San Benedetto Del Tronto -  Il Piceno riconferma il suo appeal in fatto di energie alternative. Da qualche anno...

 Il Piceno riconferma il suo appeal in fatto di energie alternative. Da qualche anno ormai sono sempre più numerose le delegazioni provenienti da oltreconfine che raggiungono il nostro territorio per valutare concretamente le possibilità di business e partnerships. Una delegazione composta da due rappresentanti di un fondo tedesco specializzato negli investimenti sulle fonti di energia rinnovabili ha visitato il Piceno nei giorni scorsi con l'intento di vagliare la possibilità di realizzare il più grande impianto fotovoltaico d'Europa.

Si tratta di un impianto da 50 MW che rientra nel piano del COPEX GMBH, il fondo che intende investire complessivamente 620 milioni di euro in energia solare e minieolica. L'iniziativa è resa possibile grazie alla Sezione “Energia e Nuove Tecnologie” di Confindustria Ascoli Piceno, composto da alcune aziende leader del settore, che vantano esperienza pluriennale nel settore delle rinnovabili e che sono costantemente in contatto con operatori stranieri.

«Si tratta indubbiamente di un'opportunità da cogliere al volo che offre la possibilità di riqualificare l'area industriale, attirare investimenti e creare nuova occupazione. I 50 Mw potrebbero avere un canone come corrispettivo derivante dalla cessione del diritto di superficie – ha spiegato Giovanni Cimini, Presidente della Sezione “Energia e Nuove Tecnologie” di Confindustria Ascoli Piceno - le superfici da ricercare in tutto il comprensorio tra tetti industriali, aree di riporto, parcheggi, aree pubbliche o aree dismesse ammontano a circa 100 ettari e ciò coinvolgerebbe molte aziende del Piceno per la progettazione, la realizzazione e la manutenzione di tale investimento favorendo la ripresa economica della Provincia e apportando ulteriori vantaggi anche in previsione di un distretto Piceno sull’energia e tecnologia».

Al contempo l’obiettivo di Confindustria è quello di favorire l’investimento per i positivi risvolti economici ad esso collegati, nonché quello di contribuire all’abbassamento del costo dell’energia per tutte le aziende.

L’iniziativa è stata accolta con favore anche dalla Camera di Commercio di Ascoli Piceno e dalle altre organizzazioni imprenditoriali tra cui la CNA nell’obiettivo comune di promuovere in Italia e all’estero il distretto piceno delle energie.

Per la realizzazione di tale progetto, il Presidente della Provincia di Ascoli Piero Celani ha espresso la disponibilità dell'ente e sarà avviato un monitoraggio tra le aziende del territorio per individuarne le modalità, come ha sottolineato Bruno Bucciarelli, Presidente di Confindustria Ascoli Piceno.





di Vittorio Bellagamba

05/03/2010

Giovedì al Rossini Un autunno di fuoco con Vukotic e Nisi

Nuovo appuntamento della stagione dell’Azienda dei Teatri con una commedia diretta da Marcello Cotugno

Leggi l'articolo »

Armando De Nigris è advisor della Commissione Europea per la Salute Pubblica e Sicurezza Alimentare

Etichettatura e controlli a tutela delle eccellenze Made in Italy anche in ambito internazionale

Leggi l'articolo »

L’Aeronautica Militare alla cerimonia di apertura della Porta Santa presso il Santuario di Loreto

La partecipazione consolida la vicinanza dell’Aeronautica Militare alla Casa Lauretana con cui spesso si concretizzano iniziative di solidarietà.

Leggi l'articolo »

Natale con Pinocchio

San Benedetto Del Tronto - L’8 dicembre, al PortoGrande, la presentazione del libro “Batti cinque Pinocchio”.

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Banca del Piceno, promesse mantenute

Castignano - Sabato 26 ottobre, seconda riunione dei Soci alla Sala Convegni della Banca del Piceno a San Venanzo di Castignano.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android