La Banca Picena cresce con un utile record

San Benedetto Del Tronto - Il Consiglio d’amministrazione della Banca Picena ha approvato il progetto di bilancio dell'esercizio chiuso...

Il Consiglio d’amministrazione della Banca Picena ha approvato il progetto di bilancio dell'esercizio chiuso al 31.12.2005. L’azienda di credito ha fatto registrare un'ottima performance evidenziando un utile netto pari a 5.383.832,36 euro con un incremento pari a +62,59% rispetto all’esercizio chiuso alla fine del 2004. Migliorato considerevolmente l’andamento della raccolta diretta che ha raggiunto i 350.775.103 euro con un incremento del 9,30 % rispetto al precedente bilancio.
Nel corso del 2005 non è mancato, ovviamente, il supporto garantito dalla Banca Picena al sistema economico del proprio territorio di riferimento. Il dato relativo agli impieghi, infatti, mostra un aumento del 7,68% rispetto al 2004 raggiungendo la soglia dei 312.691.725.
La vitalità della banca è stata felicemente coniugata dalle competenze evidenziate dagli amministratori. Il dato relativo al rapporto tra sofferenze e impieghi si è attestato all’1,93%. Ha raggiunto i 13.937107 il margine di intermediazione che rappresenta i ricavi netti dati come somma del margine di interesse lordo e del margine finanziario e di servizi. La raccolta indiretta è stata pari a 41,472 milioni pari ad un +2,48% rispetto al 2004.
Il consiglio di amministrazione ha anche espresso particolare soddisfazione per i risultati ottenuti dalla società di Gestione AUREO Gestioni spa che ha fatto registrare un rendimento medio pari all'11,76%.
«Secondo una recente indagine – ha detto il presidente della Banca Picena Rosario Donati – negli ultimi tre anni i risparmiatori che hanno conseguito i rendimenti più interessanti dai fondi comuni di investimento sono proprio i clienti delle banche di credito cooperativo. Tali risultati sono stati resi possibili dalla Sgr (società di gestione del risparmio) Aureo Gestioni, creata nel 1984 con la missione di offrire una gestione degli investimenti ai clienti delle banche di credito cooperativo e tra queste anche la Banca Picena».
Il trend di crescita della banca è stato accompagnato da un analogo andamento degli addetti. Alla fine del 2005 i dipendenti hanno raggiunto le 92 unità grazie a quattro nuove assunzioni effettuate nel corso dell’anno.
Una banca che continua a crescere. Anche in questi primi mesi del 2006 la Banca Picena ha portato a termine un’importante operazione che è quella di acquisire il ramo di azienda dell’ex Banca di Ascoli dalla Banca di Teramo. Un’iniziativa che è stata molto importante per migliorare la presenza su territorio del capoluogo di provincia da parte di un’azienda di credito che è sempre di più un punto di riferimento preferito dalle famiglie e dalle piccole e piccolissime aziende. Attualmente sono quindici le filiali della Banca Picena che operano sul territorio delle province di Ascoli e Fermo.

di Vittorio Bellagamba

15/04/2006

A scuola di robotica al Centro Commerciale “Al Battente”

Ascoli Piceno - Il progetto è rivolto agli alunni delle scuole primarie di Ascoli Piceno

Leggi l'articolo »

“Ottobre, che ritmo!” al Centro Commerciale Girasole

Fermo - Danza, sport e molto altro

Leggi l'articolo »

L’Istituto Agrario organizza corsi sulla cura del verde per adulti

Dalla vinificazione familiare alla produzione della birra, passando per pasta fresca, erbe spontanee, potature, innesti, produzione di sapone e allevamento api

Leggi l'articolo »

Ottocento persone all’Abbadia di Fiastra per ascoltare la FORM

L’Orchestra Filarmonica Marchigiana ha eseguito il concerto Vivaldi - Pärt

Leggi l'articolo »

Notizie ultime 48 ore



[gg/mm/aaaa] [gg/mm/aaaa]

Siamo sentinelle sul territorio

San Benedetto Del Tronto - Il Convegno “Le nuove regole antiriciclaggio per gli intermediari finanziari”, organizzato dalla Banca del Piceno, ha fatto emergere dati sull’aumento del fenomeno del riciclaggio nelle Marche.
Astrelia sviluppa siti web per quotidiani online e applicazioni web e mobili per iPhone iPad e Android